Tartare di salmone e avocado, un peccato definirlo solo un antipasto veloce. Buonissimo!

Pochi ingredienti sapientemente combinati per dare vita ad antipasto super completo da mangiare in mille occasioni, dalla colazione alla cena. Vediamo come realizzare questa meraviglia.

Tartare salmone e avocado (Foto di uckyo AdobeStock)
Tartare salmone e avocado (Foto di uckyo AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il Pokè è un piatto tipico australiano, che sta prendendo sempre più piede anche in Italia ed è molto utilizzato anche nei regimi dietetici come piatto unico visto che si compone di micro e macro nutrienti super genuini.

Si compone di un cereale (riso bianco o nero), una proteina (salmone, branzino o tonno), più verdure fresche, condimenti (cipolla caramellata o croccante, frutta fresca, eccetera), e salse a piacere.

Come stanno spuntando a macchia d’olio moltissimi localini in cui si serve il pokè allo stesso modo si vedono sempre più locali in cui è molto richiesta, sulla falsa riga del piatto appena citato, anche tartare di pesce con avocado e salse miste varie.

Quindi oggi vogliamo proprio raccontarvi come realizzare a casa vostra questa ricetta facile facile, un piatto completo a cui manca solo una fonte di carboidrati che però potete integrare con del pane o del riso bollito da cuocere a parte.

Ingredienti e preparazione della tartare di salmone e avocado

Attenzione alla scelta dell’avocado che deve essere maturo, mentre il salmone meglio se norvegese, fresco e abbattuto, meglio se di allevamento.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

tagliare salmone ricetta salmone crosta gratinato
Tagliare il salmone in tranci (Foto di cottonbro da Pexels)

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 400 g di salmone norvegese
  • 2 avocado maturi
  • 1/2 zenzero fresco
  • 1 lime
  • Tabasco qb.
  • Aceto di riso qb.
  • 1/2 cipolla di Tropea Igp
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 45 min)

Ovviamente comprare il salmone affumicato in confezioni già pulito permette di agevolare molto le tempistiche finali, ma usare quello fresco conferisce un altro sapore al piatto che si porta in tavola.

La prima cosa da fare è pulire il salmone privandolo delle spine aiutandosi con una pinzetta, quindi eliminare anche la pelle e tagliarlo prima a fette sottili e poi a cubetti molto fini ed omogenei. Condire la tartare in una boule con la cipolla tagliata finemente, l’aceto di riso, la scorza del lime, lo zenzero grattugiato, sale e pepe.

Mescolare e riporre in frigo per circa 30 minuti a macerare. Nel frattempo tagliare anche l’avocado a pezzetti molti piccoli. Trascorso il tempo comporre la tartare aiutandovi con un coppapasta.

Avocado
Avocado (Foto di Daria Shevtsova)

Alla base riporre l’avocado che andrà pressato con un cucchiaio e poi inserire anche il salmone in cima a sua volta pressato. Togliere il coppapasta e guarnire con succo di lime fresco e della maionese a piacere.