Carta stagnola nel telecomando, questo trucco lo stanno usando tutti. Non te ne pentirai!

Forse vi può sembrare uno scherzo questo trucco vi svolta la giornata! Facile e veloce per avere elettrodomestici sempre funzionanti senza dover spendere soldi.

Pallina di alluminio dispensa
Foglio di alluminio (foto da Pixabay di jacqueline macou)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Nel sito CheCucino abbiamo affrontato ripetutamente la questione carta stagnola (o alluminio, come dir si voglia) per risolvere diversi problemi annosi del nostro vivere quotidiano.

Ad esempio grazie al suo incredible potere riflettente può allontanare i volatili e gli insetti da finestre e balconi preservando l’integrità delle piante che abbiamo inserito pr addobbare la nostra casa.

Un altro uso molto pratico che non tutti conoscono poi è quello di avvolgere le chiavi dell’auto con una pellicola di carta per impedire l’effetto wireless ed il tracciamento dell’auto da parte dei ladri.

Sapete che la potete usare assieme al sale grosso per pulire l’argenteria ed i gioielli di questa lega metallica?

Ma non si fermano qui gli usi della stagnola: per risparmiare in bolletta potete anche ricoprire la parete di muro dove è incassato il termosifone per impedire una dispersione eccessiva di calore quando questi sono accesi.

Vediamo ora, per ultimo, come poter avere telecomandi sempre funzionanti in poche semplici mosse usando un pezzetto di alluminio!

Carta stagnola nel telecomando, addio pile scariche

La stagnola è presente ormai in tutte le case d’Italia per la sua praticità in moltissime preparazioni culinarie, dal forno al freezer per avvolgere i cibi. Inoltre costa relativamente poco quindi tutti la possiamo acquistare per usarla al bisogno per gli usi che vi abbiamo appena descritto sopra.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Carta stagnola nel telecomando trucco
Carta stagnola nel telecomando (FOTO @nanopress.it)

E se invece vi dicessimo che la potete usare anche per i telecomandi quando le pile non funzionano più bene oppure ci sono problemi di collegamenti interni allo strumento?

Spesso, infatti, nell’apertura adibita all’inserimento delle pile il sistema di collegamenti interni non funziona come dovrebbe e la polarità positiva-negativa salta comportando il non funzionamento del dispstivo di accensione o cambi canali.

Per deviare al problema basta inserire un pezzettino micro all’interno dell’incavo disposto ad accogliere le pile, questo permetterà di avere una maggiore conduzione della corrente interna dei poli, ma anche una migliore prestazione delle pile che così funzioneranno più a lungo.

Pensili cucina unti come pulirli
Cucina (Fonte Pixabay)

Cambiate la stagnola ogni 20 giorni, questo vi consentirà di non aver più problemi con il telecomando di casa ma di possedere invece uno strumento all’avanguardia e sempre veloce nei cambi canale o nell’accensione/spegnimento dell’apparecchio centrale.