Tempura Day 2022: storia e ricette divertenti di questa ricorrenza nazionale

Ieri è stata celebrata una delle feste più popolari in Giappone, l’ha ricordata anche chef Hiro nella sua pagina Instagram con un post molto commosso e carico di affetto.

National Tempura Day storia ricette
Tempura giapponese di gamberi (Foto di Natasha Breen AdobeStock)

Il National Tempura Day si celebra il 7 gennaio di ogni anno, ogni zona del mondo la ricorda portando in tavola alcune delle sue principali ricette tradizionali.

La tempura è forse la tecnica di frittura giapponese più famosa al mondo. Può essere a base di pesce, crostacei, frutti di mare o verdure di stagione.

Il termine “Tempura” trae sostentamento dalle radici europee del piatto. Pare infatti derivi dalla parola latina “Quatuor Tempora” che si riferisce ai giorni in cui i cattolici mangiavano pesce e verdure invece di mangiare carne.

“Tempura” era quindi il termine usato dai missionari spagnoli e portoghesi che si riferiscono al periodo quaresimale dei Giorni della Brace.

Il nome potrebbe derivare dal portoghese, ma ha guadagnato nel tempo grande popolarità nel sud del Giappone dopo le conquiste coloniali del 1542.

Chef Hiro celebra il 7 gennaio a modo suo, il post è un inno alla cucina

Lui è il massimo rappresentante della cucina giapponese in Italia, attivissimo sui social dove conta una nutrita community (ben 211mila follower) che lo seguono tutti i giorni.

Chef Hiro ricetta tempura scampi
Scampi freschi (Foto di Sea Wave AdobeStock)

Ecco il post che ha condiviso ieri dove ha spiegato l’origine della festa da lui tanto amata:

Tutti i singoli elementi vengono infarinati leggermente e immersi in una specifica pastella che conferisce alla frittura massima leggerezza, croccantezza e friabilità”.

“In Giappone la tempura ha origine come tipico street food: i vari alimenti venivano fritti e infilzati in uno stecco che ciascuno poteva acquistare e gustare attingendo la salsa da un unico grande contenitore comune“.

Scatta però l’avvertimento dello chef che non cade nel tranello dell’occidentalizzazione della cucina straniera e trova opportuno fare una specifica importante:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chef Hirohiko Shoda (@chef_hiro)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tempura giapponese di scampi aromatizzata al limone, ricetta spaziale di chef Hiro

“⚠️Attenzione: nonostante sia una credenza molto diffusa in Occidente, l’autentica tempura giapponese non è sinonimo di frittura generica“.

È un tipo specifico di frittura e, per essere croccante, non prevede ‘trucchi’ tipo acqua frizzante, birra, farina di riso, shock termico, etc. Serve solo la giusta ricetta e la corretta procedura”.

Conclude il lungo post poi ammonendo i lettori che “non è vero che fritto è tutto buono, non c’è cosa peggiore di una frittura fatta male!“.