Tisana blocca fame, combatte l’appetito e riduce gli zuccheri nel sangue

C’è un’ottima tisana blocca fame che combatte l’appetito e riduce gli zuccheri nel sangue: da provare assolutamente.

Tè rosmarino riduce zuccheri
Tè al rosmarino (Foto da Mescioglu per AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Le tisane sono soluzioni acquose diluite che vengono assunte per via orale (bevendole). Ci sono davvero tanti nomi per indicarle: infusi (quando vanno messe in acqua calda), decotti (quando l’acqua calda serve per ricavare le sostanze dalle parti dure come radici e semi), macerati (con acqua a temperatura ambiente).

Queste preparazioni acquose sono spesso e volentieri ottenute da fiori, erbe, spezie e frutti: si pensi alla camomilla, ricavata dall’omonimo fiore.

A seconda dall’ingrediente base, le tisane hanno diversi effetti sull’organismo: ci sono quelle che servano per calmare, quelle che combattono l’appetito e quelle che aiutano a mantenersi in forma.

C’è una tisana, infatti, che andrebbe assolutamente provata: la bevanda in questione combatte la fame eccessiva e soprattutto riduce gli zuccheri nel sangue.

Tisana da provare: blocca la fame e riduce gli zuccheri nel sangue

Da qualche anno, la popolarità delle tisane è cresciuta notevolmente. Gli infusi servono per tantissime cose e apportano talvolta benefici sorprendenti all’organismo. C’è ne una che blocca la fame e riduce gli zuccheri nel sangue.

Tè rosmarino riduce zuccheri
Tè al rosmarino (Foto da Sea Wave per AdobeStock)

Stiamo parlando del tè al rosmarino, una vera bontà: questa bevanda è riconosciuta a tutti per il suo inimitabile sapore e per il suo gusto intenso.

Secondo alcune analisi, combatte la stanchezza, allevia i mal di testa e migliora la digestione. Tra i principali benefici per la salute, si segnalano alcuni davvero interessanti.

Il tè al rosmarino contrasta il bruciore di stomaco e soprattutto combatte l’eccesso di gas. Il rosmarino è inoltre considerato come un antibiotico naturale: contrasta quindi le infezioni urinarie e placa la diarrea.

Questa tisana è diuretica e aiuta l’organismo nella rimozione di liquidi in eccesso e soprattutto di tossine.

Stando ad alcuni interessanti studi, il rosmarino contrasterebbe anche il morbo di Alzheimer prevenendo la perdita di memoria.

Il tè al rosmarino, infine, riduce le infiammazioni e abbassa il glucosio stimolando di fatto la produzione di insulina. E’ ottimo quindi per mantenere sotto controllo il diabete. In caso di patologie, è sempre meglio chiedere un parere al proprio medico o ad un esperto: questa bevanda non sostituisce assolutamente i farmaci!

Prepararla non è sinceramente un’impresa complicata. Vi serviranno come ingredienti 5 g di foglie di rosmarino fresco e 250 ml di acqua bollente. Una volta bollita l’acqua, aggiungete il rosmarino e fate riposare per un lasso di tempo ricompreso tra 3 e 5 minuti.

Tè rosmarino riduce zuccheri
Rosmarino (Foto 6522 per Pixabay)

Il rosmarino, lo ricordiamo, è ottimo come condimento. Per quanto concerne la tisana, invece, può essere bevuta anche tre volte al giorno. Occhio a non esagerare: dosi massicce possono causare irritazioni alle pareti dello stomaco.