Tofu, perchè fa così bene: quello che non sai su questo alimento alternativo

Con la crisi climatica il consumo di carne viene ridotto notevolmente. Ma quali sono i sostituti migliori? Ecco un valido alleato per fare carico di proteine rispettando l’ambiente

tofu
tofu

Con la crisi climatica sono sempre più le persone che decidono di intraprendere una dieta vegetale. Tra i vari sostituti della carne, oltre ai legumi, troviamo il tofu, alimento molto utilizzato nella cucina orientale e derivato direttamente dalla soia.

 

LEGGI ANCHE -> Crema al limone di tofu

Il tofu, sostituto della carne

Il tofu si ottiene attraverso un processo di cagliatura del liquido bianco dei fagioli di soia stufati, entrato nell’alimentazione negli ultimi anni a seguito della crisi climatica, è un valido sostituto della carne e dei derivati animali.

tofu

Il fatto che il suo gusto sia neutro è un grande vantaggio in quanto questo permette che venga utilizzato sia per la preparazione di piatti salati, sia per quelli dolci in quanto assume il gusto degli alimenti a cui viene unito.

Il tofu è ricco di proteine vegetali, per questo viene considerato un buon sostituto della carne nelle diete vegetariane e vegane. Contiene diversi grassi vegetali e sali minerali come magnesio, fosforo, ferro e in particolare calcio, ma è privo di grassi saturi, quelli considerati dannosi per il nostro organismo.

LEGGI ANCHE -> Dieta e salute: perchè bisogna mangiare tofu, fagioli e noci

Un altro punto a favore viene dal fatto che abbia una quantità calorica piuttosto bassa . Inoltre, il tofu è una fonte di lecitina e di acido linoeico e linolenico, composti che aiutano la circolazione e la prevenzione di malattie cardiovascolari.

In cucina il tofu può essere usato in diversi modi, ma l’importante è ricordarsi di asciugarlo per eliminare l’acqua in eccesso prima di cucinarlo. La ricetta più classica lo vede marinato nella salsa di soia.

Per prepararlo basta asciugare i panetti di tofu, tagliarli a quadretti e metterli in una ciotola con la salsa di soia. Passata una mezz’oretta vanno messi ad abrustolire in pentola, scolati dalla salsa, ed una volta che raggiungono il color dorato si aggiunge altra salsa di soia in padella e si lascia la fiamma accesa finchè questa non si addensa.

Le ricette che lo vedono protagonista sono diverse e sono davvero ottime, non resta che trovare quelle che si addicono di più al gusto personale.