Togliere dall’alimentazione pane e pasta: conseguenze disastrose, cosa succede al corpo

Spesso si pensa che per perdere peso bisogna tagliare i carboidrati. Pane e pasta sono visti come nemici, quando in realtà sono vitali per la sopravvivenza. 

Pane e pasta: cosa succede se non li mangi
Pane e pasta (Foto di Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Spesso quando si sente parlare di dieta si pensa di dover ridurre all’osso la propria alimentazione. In particolare a finire nel mirino nella maggior parte dei casi sono i carboidrati: pane e pasta da anni sono considerati da molti nemici della perdita del peso, ma non c’è niente di più sbagliato.

Rimuovere questa intera categoria di nutriente può, infatti, determinare conseguenze disastrose per il corpo minato da questa carenza.

Se si vuole perdere peso in modo duraturo è importante non affidarsi alle credenze e al fai da te: solo un esperto del settore può guidare in un dimagrimento sano.

Eliminando pane e pasta si potrà sulle prime vedere l’ago della bilancia scendere, ma questo è un inganno. Quello che si perde è infatti tono muscolare e anzi il corpo avrà voglia ancora di più di questi alimenti vitali per stare in piedi.

Togliere dall’alimentazione pane e pasta: cosa succede al corpo

Eliminare pane e pasta per perdere peso è molto diffuso, ma anche molto errato. Il corpo ne risente tantissimo portando a molti fastidiosi sintomi nefasti.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

minutaggio cottura pasta sulla confezione
Spaghetti in cottura (foto da pexels di klaus nielsen)

I carboidrati, infatti, sono la benzina per il cervello: essendo zuccheri raffinati sono un alleato per la concentrazione fondamentale per svolgere le mansioni quotidiane.

Eliminandoli subito si sentirà una fortissima stanchezze nonché difficoltà nel concentrarsi. Inoltre si potranno percepire giramenti di testa, vertigini e persino nausea nonché insonnia.

Vista annebbiata, problemi di stitichezza e sbalzi d’umore sono altri effetti spiacevoli che si percepiscono se non si mangiano più i carboidrati.

Inoltre questi hanno il pregio di saziare molto e stimolare le endorfine: privarsene non è la strada giusta se si vuole perdere peso. Piuttosto si possono prediligere quelli integrali, oppure dosarli in modo più ponderato nella propria dieta.

Mollica pane: non buttarla
Mollica pane (Foto di Pexels)

In ogni caso eliminare del tutto una categoria di alimenti è deleterio: bisognerebbe mangiare tutto, semplicemente senza esagerare troppo in termini di kcal e cibi poco sani. Equilibrio è il mantra per dimagrire, non di certo carboidrati zero.