Too Good To Go: app per acquistare il cibo invenduto a…

Too Good To Go: app per acquistare il cibo invenduto a prezzi bassi

di Ivana Tramontano

Un’app consentirà ai ristoratori di mettere in vendita, a fine giornata, a prezzi ridotti il cibo invenduto. Ad aderire all’iniziativa i box di Mercato Testaccio, lo storico Gianfornaio, i supermercati di Carrefour ed Eataly, la pizza a taglio di Alice Pizza fino alle specialità giapponesi di Sushi Daily e Sushi Shop.

L’applicazione per smartphone si chiama Too Good To Go e i ristoratori iscritti ogni giorno metteranno in vendita della ‘bag’ con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi, rimasti invenduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo. I clienti possono acquistare pasti a prezzi tra i 2 e i 6 euro. Basta geolocalizzarsi e cercare i locali aderenti.

Una volta scelto il locale, l’utente potrà ordinare la propria Magic Box e pagarla tramite l’app con carta di credito, Paypal o il servizio Google Pay. Poi basterà recarsi al negozio nella fascia oraria specificata, mostrare la conferma al negoziante tramite app e ritirare la Magic Box per scoprire cosa c’è dentro. Per limitare l’uso di imballaggi, i negozi aderenti a Too Good To Go inviteranno i clienti a portare da casa contenitori e sacchetti propri.

L’obiettivo dichiarato è ridurre lo spreco alimentare in maniera semplice ed efficace e riportare i consumatori, ormai sempre più abituati agli acquisti online, negli esercizi commerciali più vicini a casa. Too Good To Go esiste già da quattro anni in Danimarca, si è poi diffusa in 13 Paesi d’Europa con oltre 14 milioni di utenti. In Italia è già arrivata a Milano, Torino, Bologna, Firenze, Genova e Verona, permettendo da aprile ad oggi di salvare oltre 70.000 pasti. Ad oggi sono oltre 1.000 i commercianti che hanno aderito all’iniziativa. L’app di Too Good To Go è disponibile su App Store e Google Play.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post