Torta ai tre cioccolati

Torta ai tre cioccolati
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

La torta ai tre cioccolati è un semifreddo che non richiede cottura ed è il dolce ideale per chi ama il cioccolato in tutti i suoi colori: fondente, al latte o bianco. Una torta che saprà conquistare persone di ogni età e gusto, semplice e veloce da preparare, anche se dovrete attendere alcune ore per farla ben raffreddare in frigo. Potete decorarla come meglio preferite, con riccioli di cioccolato o ciuffetti di panna. Lasciamo a voi il tocco finale dello chef!

ThinkstockPhotos-459908241

INGREDIENTI

Per la base:

  • 80 gr di burro
  • 220 gr di biscotti digestive

Per il ripieno:

200 gr di cioccolato fondente

3 bustine di gelatina tortagel

200 gr di cioccolato bianco

450 ml di latte

200 gr di cioccolato al latte

600 ml di panna

PROCEDIMENTO

In un mixer tritate i biscotti, poi metteteli in una terrina e addizionate il burro fuso. Mescolate per bene e successivamente mettete i biscotti sbriciolati in uno stampo rivestito con carta da forno. Compattate con cura la base biscottata aiutandovi con il dorso di un cucchiaio.

Adesso iniziamo a preparare il primo strato di cioccolata: tritate in maniera grossolana il cioccolato fondente, in un pentolino riscaldate 150 ml di latte e 200 ml di panna fresca, unite una bustina di gelatina tortagel e il cioccolato, mescolate per alcuni minuti fino a quando il composto non sarà ben denso. Dopo di che versate nello stampo al di sopra della base biscottata.

Stessa operazione con il cioccolato al latte e una volta ben denso versate sulla superficie di cioccolata fondente. Infine seguite la stessa procedura anche con il cioccolato bianco che andrà versato sul cioccolato al latte all’interno della teglia.

Livellate la superficie con il cucchiaio e mettete in frigo tutta la notte (o almeno 4-5 ore). Una volta ben fredda togliete la torta dallo stampo, decorate come preferite e servite in tavola la torta ai tre cioccolati. Buon appetito e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post