Torta allo zafferano

PREPARAZIONE: 15 minuti COTTURA: 30 minuti
Torta allo zafferano: la preparazione

PRESENTAZIONE

La torta allo zafferano è un dolce che può essere servito come prima colazione o come spuntino pomeridiano. Il suo profumo inebriante saprà attirare l’attenzione di grandi e piccini e saranno in molti a chiedervi la ricetta…!

ThinkstockPhotos-101477079

INGREDIENTI

  • 4 uova
  • 170 gr di burro
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 120 gr di farina di nocciole
  • Una bustina di zafferano
  • 100 gr di farina 00
  • 60 gr di fecola di patate
  • 170 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

Mettete le uova in una ciotola e azionate lo sbattitore elettrico, aggiungete metà dello zucchero indicato negli ingredienti e cominciate a montare le uova. In una ciotola a parte aromatizzate lo zucchero restante con lo zafferano e mescolate per bene. Poi addizionate lo zucchero con lo zafferano al composto a base di uova e continuate a montare.

Nel frattempo fondete il burro e lasciatelo intiepidire, setacciate la farina 00, il lievito e la fecola in una ciotola, aggiungete la farina di nocciole e quando il composto sarà chiaro e spumoso unite le farine mescolate con il lievito poco per volta.

Continuate a mescolare il composto e quando anche le farine saranno ben amalgamate unite il burro fuso intiepidito. Mescolate ancora con cura e infine mettete l’impasto in una tortiera precedentemente imburrata e rivestita con carta da forno (diametro 22 cm). Distribuite l’impasto in maniera omogenea e livellate con una spatola, poi fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

Terminata la cottura (verificate con la prova stecchino) sfornate la torta allo zafferano e lasciate raffreddare quasi del tutto, poi sformatela e lasciatela raffreddare completamente, prima di posarla su un piatto da portata e spolverizzarla con dello zucchero a velo. La torta allo zafferano può essere conservata per un massimo di 3 giorni sotto una campana di vetro a temperatura ambiente, oppure potete congelarla e conservarla più a lungo. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Torta allo zafferano

Torta allo zafferano
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

La torta allo zafferano è un dolce che può essere servito come prima colazione o come spuntino pomeridiano. Il suo profumo inebriante saprà attirare l’attenzione di grandi e piccini e saranno in molti a chiedervi la ricetta…!

ThinkstockPhotos-101477079

INGREDIENTI

  • 4 uova
  • 170 gr di burro
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 120 gr di farina di nocciole
  • Una bustina di zafferano
  • 100 gr di farina 00
  • 60 gr di fecola di patate
  • 170 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

Mettete le uova in una ciotola e azionate lo sbattitore elettrico, aggiungete metà dello zucchero indicato negli ingredienti e cominciate a montare le uova. In una ciotola a parte aromatizzate lo zucchero restante con lo zafferano e mescolate per bene. Poi addizionate lo zucchero con lo zafferano al composto a base di uova e continuate a montare.

Nel frattempo fondete il burro e lasciatelo intiepidire, setacciate la farina 00, il lievito e la fecola in una ciotola, aggiungete la farina di nocciole e quando il composto sarà chiaro e spumoso unite le farine mescolate con il lievito poco per volta.

Continuate a mescolare il composto e quando anche le farine saranno ben amalgamate unite il burro fuso intiepidito. Mescolate ancora con cura e infine mettete l’impasto in una tortiera precedentemente imburrata e rivestita con carta da forno (diametro 22 cm). Distribuite l’impasto in maniera omogenea e livellate con una spatola, poi fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

Terminata la cottura (verificate con la prova stecchino) sfornate la torta allo zafferano e lasciate raffreddare quasi del tutto, poi sformatela e lasciatela raffreddare completamente, prima di posarla su un piatto da portata e spolverizzarla con dello zucchero a velo. La torta allo zafferano può essere conservata per un massimo di 3 giorni sotto una campana di vetro a temperatura ambiente, oppure potete congelarla e conservarla più a lungo. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post