Torta di mele di Nonna Papera, la ricetta originale che ha fatto innamorare intere generazioni

Due gusci di pasta brisé ripieni di mele zuccherate, una vera golosità che Nonna Papera preparava con amore ai nipoti Qui, Quo, Qua e l’ingordo Ciccio ogni volta che voleva far loro un regalo.

Nonna Papera torta di mele
Nonna Papera (Pinterest)

Nei cartoni animati e nei fumetti americani la torta di mele è da sempre un must, da Yoghi e Bubu nel parco di Yellowstone a quella di Nonna Papera che deliziava i suoi nipoti Qui, Quo, Qua (e l’ingordo Ciccio).

Questo dolce racconta la prosperità americana dai coloni che nel 1700 misero piede sul suolo oltreoceano (è del 1381 la prima ricetta della torta contenuta in un libro stampato in Inghilterra) ma anche quel ricordo di casa che tanto si cela nascosto all’interno del morbido ripieno di mele avvolto da due strati di pasta brisè.

Dagli anni Quaranta quando uscirono i primi fumetti di Paperino, l’intrepida Nonna Papera è sempre stata un personaggio principale della storia, con i suoi immancabili occhiali appoggiati sul pecco e lo chignon voluminoso biondastro a catturare lo sguardo.

Il grembiule sempre addosso e le mani sporche di farina, quella usata per realizzare l’immancabile torta di mele a calotta, fumante e ricca di sapore.

Se vi abbiamo creato un pò di acquolina, allora non vi resta che proseguire l’articolo e scoprire come poter replicare questa meraviglia anche a casa vostra seguendo la ricetta originale pubblicata da Giunti nel ‘Manuale di Nonna Papera’ uscito in libreria nel 1970.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ingredienti e preparazione della torta di mele di nonna Papera

Se anche voi avere sentito recitare il detto “as american as an apple pie” (“americano come una torta di mele“) allora saprete che questo dolce è un’istituzione negli Usa, dove la si prepara al Ringraziamento ma anche durante le feste principali dell’anno.

LEGGI ANCHE –> Il Panettone di Iginio Massari, quanto costa? Ce ne sono per tutti i gusti

Nonna Papera torta di mele ricetta
Paperino torta nonna Papera (Pinterest)

INGREDIENTI

  • 200 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 2 uova intere
  • Scorza di 1 limone bio
  • Latte qb (Nonna Papera non indica la dose, ne serve tanto da poter ammorbidire l’impasti)
  • Burro qb.
  • Rum qb.
  • Uvetta sultanina qb.
  • Noci qb.
  • 1 kg di mele

PREPARAZIONE (circa 120 min)

Sbattere in una terrina le uova intere con lo zucchero, solo quando si sarà creato un impasto semi lavorato di un bel colore giallo intenso, aggiungere anche la farina setacciata, la scorza del limone ed il lievito.

Inserire anche il latte freddo poco alla volta per ammorbidire l’impasto e fare in modo che tutti gli ingredienti si incorporino bene. Procedete con le mani umide nelle ultime fasi per agevolare l’operazione, deve risultare una palla liscia ma molto elastica da lavorare.

Lasciare ripostare fuori dal frigo coperto con un canovaccio per circa 30 minuti (se in estate invece va riposta in frigo).

Nel frattempo, si legge nel Manuale, “Lasciate a bagno per una mezz’ora le fette di mela nel rum, poi unite delle noci spezzettate e qualche uvetta pure ammollata nel rum. Quindi utilizzate questi ingredienti per la farcitura e realizzate la torta come sopra“.

Nel Manuale manca però questo passaggio che quindi prontamente vi spieghiamo noi: dividere l’impasto in due parti e stenderli con il mattarello lasciando uno spessore di circa 1 cm.

Imburrare ed infarinare la tortiera di circa 20-22 cm di diametro e stendere il primo strati di pasta brisè aiutandosi con il mattarello. Versare quindi le mele che nel frattempo avranno “bevuto” il rum, le noci e l’uvetta strizzata.

Chiudere la torta con l’ultimo strato di pasta brisè sigillando bene i bordi con i robbi di una forchetta. Ricordate però di incidere una croce al centro per permettere all’umidità di uscire leggermente e non avere un ripieno troppo molliccio.

Nonna Papera torta di mele ricetta originale
Torta di mele di Nonna Papera (Foto @cookissbakery)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> La Smeggiassa (o Megiassa), l’antica torta del Polesine. Cenni storici e preparazione

Cuocere in forno statico per 45 minuti a 180° C. Nonna Papera NON decorava con lo zucchero a velo, ma a noi piace quindi un pò ne mettiamo prima di servirla a tavola!