Triangoli allo yogurt, pronti in pochi minuti, sono una delizia che ti stupirà

Golosi e facilissimi da preparare, i triangoli allo yogurt sono perfetti per la merenda e per quando si ha voglia di un dolcetto per deliziarci da fare in pochi minuti. Da mangiare semplici o con marmellate e creme, sorprendono per la loro bontà.

triangoli yogurt ricetta
Triangoli allo yogurt (foto di Iryna Melnyk da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Smalto, per toglierlo non serve l’acetone: il rimedio naturale a costo zero si trova in cucina
  2. Pasta fredda gamberi e tonno, il profumo di mare ti avvolgerà
  3. Frittatine di pasta napoletane, la ricetta del golosissimo street food campano

Ottimi da gustare a merenda, i triangoli allo yogurt vanno bene anche per la colazione e per tutti quei momenti in cui si ha bisogno di una piccola delizia dolce per riattivare il buonumore.

Anche inseriti in un buffet di dolci per una festa sono un elemento interessante e goloso che piace generalmente a tutti.

Si presentano con una pasta soffice data anche dalla presenza dello yogurt, ma con una leggera crosticina croccante all’esterno. Tra le caratteristiche che li rendono così appetibili c’è anche quella di essere molto facili da preparare e in pochissimo tempo.

I triangoli allo yogurt sono senza lievitazione, non c’è bisogno dunque di attendere e una volta impastati, in pochi minuti, si può subito procedere a formarli e cuocerli.

Sono dolci fritti, un elemento che gli garantisce la croccantezza in superficie e un gusto pieno, deciso e stuzzicante.

Possono essere realizzati in misura più o meno grande secondo la propria preferenza, così da farne bocconcini più piccoli o dolci di una dimensione più ampia.

La decorazione è semplice, basta una spolverata di zucchero a velo a completarli e sono pronti da assaporare. Ecco tutto quello che occorre nella ricetta illustrata step by step per prepararli in poche mosse.

Ingredienti e preparazione dei triangoli allo yogurt

Ottimi da gustare senza l’aggiunta di altro, se si vuole, si possono però arricchire con marmellate o creme, da inserire all’interno con una sac a poche o da accostare e accompagnare spalmandole sopra morso dopo morso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

triangoli yogurt ricetta
Yogurt (foto di fortyforks da AdobeStock)

INGREDIENTI ( per 15 triangoli)

  • 300 g di farina 00
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • 150 g di yogurt bianco
  • 1 uovo intero
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di burro
  • 10 g di lievito per dolci
  • Scorza grattugiata di 1 arancia o limone
  • 1 pizzico di sale
  • Olio di semi per friggere q.b.
  • Zucchero a velo q.b. (facoltativo)

PREPARAZIONE (25 minuti circa)

La prima cosa da fare per realizzare questi dolcetti deliziosi è prendere una capiente ciotola e versare lo zucchero, lo yogurt e l’uovo.

Iniziare a mescolare per amalgamare questi ingredienti, poi aggiungere la scorza grattugiata di un’arancia o di un limone, se si preferisce questa profumazione.

Unire anche l’olio e il pizzico di sale e proseguire a mescolare. Dopo, incorporare la farina a più riprese mescolando energicamente per evitare la formazione di grumi.

Quando l’impasto si presenta compatto trasferirlo su un piano di lavoro infarinato e continuare ad impastare con le mani. 

A questo punto bisogna stenderlo con il mattarello e ricavare una forma rettangolare. Poi, spennellare con il burro morbido, precedentemente estratto da frigo e lasciato per un pò a temperatura ambiente.

Prendendo la pasta da uno dei due lati più grandi arrotolarla su se stessa come a formare un filone. Quindi, chiudere i bordi e con un coltello ben affilato ricavare i triangoli tagliando il rotolo in modo obliquo.

Scaldare l’olio di semi in una padella e quando è ben caldo, pronto per la frittura, friggere i triangoli per qualche minuto girandoli dopo un pò finché si presenteranno ben dorati.

Non rimane che prelevarli con una schiumarola e adagiarli su carta assorbente per asciugarli dall’olio in eccesso.

triangoli yogurt ricetta
Impastare (Foto di Katerina Holmes da Pexels)

Infine, lasciarli intiepidire leggermente e, se si vuole, completare con una spolverata di zucchero a velo per decorare, ma anche senza quest’ultimo passaggio sono già invitanti e buoni.