Trippa al sugo

PREPARAZIONE: 30 minuti COTTURA: 120 minuti
Trippa al sugo: la preparazione

PRESENTAZIONE

La trippa al sugo è un piatto tradizionale da servire ben caldo nelle fredde giornate autunnali e invernali. Un piatto che, come si dice in gergo, mette calore ed energia, che può essere consumato anche come piatto unico, magari accompagnato da qualche fetta di pane casereccio o abbinata alla polenta.

La trippa al sugo ricorda tanto quei piatti cucinati dalle nostre nonne che rischia di essere oggigiorno surclassato da cibi più moderni e meno genuini. La antiche tradizioni culinarie non vanno assolutamente perse. I sapori di un tempo forse non torneranno mai più, ma è ancora possibile trovare prodotti di qualità e biologici che possono farci tornare in mente i piatti delle nostre nonne.

ThinkstockPhotos-157069889

INGREDIENTI

  • 1 kg di trippa
  • Una cipolla
  • Una bottiglia di passata di pomodoro
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.

PROCEDIMENTO

La vate per bene la trippa, tagliatela a listarelle e fatela sgocciolare. In una casseruola di creta e in una pentola di acciaio fate soffriggere l’aglio intero, l’olio di oliva e la cipolla tagliata a fettine. Quando l’aglio sarà ingiallito potete eliminarlo. Quando il soffritto sarà ben dorato aggiungete la trippa a listarelle e lasciate soffriggere.

Adesso non resta che versare la salsa di pomodoro, sale e pepe quanto basta e, se volete dare un tocco di piccante, addizionate del peperoncino a vostra scelta (da sostituire al pepe). Lasciate cuocere a fuoco medio fino ad avere una bella salsa. Inoltre se volete rendere questo piatto ancora più speziato potete aggiungere del prezzemolo e il formaggio grattugiato (Grana Padano o pecorino) a fine cottura. Servire in tavola ancora ben caldo e buon appetito a tutti!

Nota a margine: un’altra aggiunta facoltativa sono le patate da unire a metà cottura, dopo averle lavate, pelate e tagliate a tocchetti. Arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post