Trovati con 150 chili di funghi in macchina, gruppo di italiani ora rischia grosso

Brutta avventura per un gruppo di italiani beccati dalla forestale in possesso di 150 chili di porcini: peccato che in Francia il limite massimo sia di 5 chili a persona.

Raccolta funghi abusiva Francia multa
Raccolta funghi abusiva (Foto @ildolomiti.it)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Se la stanno passando parecchio brutta alcuni italiani che il 2 ottobre sono stati beccati dalla Direzione Generale delle Dogane e delle Accise francesi con 150 chili di funghi nel bagagliaio mentre si trovavano a percorrere l’autostrada A35.

Dopo il primo controllo poi sarebbero stati consegnati alle Guardie campestri della Brigade Verte Gardes Champêtres d’Alsace che ora valuteranno il loro stato di fermo e la sanzione che dovranno sborsare.

Avrebbero infatti raccolto funghi Porcini sul massiccio dei Vosgi violando la legge nazionale che in Francia è severissima riguardo questo tipo di prodotto.

Oltralpe il limite massimo consentito è infatti di 5 chili a persona e una raccolta superiore a questa misura può essere sanzionata con una multa pari a 45mila euro e con ben 3 anni di carcere.

Non è ancora certa la loro sorte, le prossime ore saranno decisive per capire che cosa dovranno subire per lo sfregio commesso in terra francese.

La legge parla chiaro e anche in Italia per i trasgressori ci sono multe salatissime.

Raccolta funghi, anche in Italia la legge è ferrea. Cosa è previsto

Anche in Italia la guardia forestale sta svolgendo sempre più con maggiore frequenza vari blitz per cercare di bloccare questa pratica così diffusa di raccolta funghi nel sottobosco.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mondoporcino (@mondoporcino.it)

I Carabinieri hanno svolto l’ultimo controllo in ordine di tempo a Poggio Cinolfo, nel territorio di Carsoli (Abruzzo), dove dei cacciatori di funghi sono scappati, inseguiti dalla forestale, gettando a terra 40 chili di porcini tra la vegetazione per sfuggire alle sanzioni previste.

La spiegazione è data anche dal prezzo sul mercato che attualmente ha un chilo di porcini freschi: si arriva anche a 60 euro mentre quello degli ovuli è di poco inferiore ed è di 50 euro.

I forestali hanno raccontato alla stampa locale che da agosto ad oggi hanno beccato in corso di reato ben 33 fungaioli non in regola senza il tesserino regionale con il dovuto versamento annuale.

Molti alti sono stati trovati anche con una quantità di funghi di molto superiore al limite consentito pro-capite. Solo nei boschi di Parma in un sol giorno a inizio ottobre sono stati deliberatamente sequestrati 200 chili di prodotto!

Ma che cosa dicono le norme in vigore in Italia sulla raccolta funghi?

La Forestale ci tiene a far sapere che i funghi sono preziosi per preservare l’equilobrio del sottobosco e pertanto la loro raccolta deve rispettare dei limiti di legge ben precisi.

Per chi trasgredisce il limite di 5 chili a persona sono previste multe sino a 300 euro e il sequestro della merce.

Ricordiamo che la raccolta è regolamentata da norme nazionali, regionali e locali ed esiste un quantitativo di funghi spontanei prelevabili al giorno.

porcini ricette sfiziose
Funghi porcini (foto da pexels di jess-loiterton)

Serve un tesserino per la raccolta, che viene fornito però solo dopo aver conseguito l’attestato di idoneità alla raccolta al corso di micologia. Ogni cinque anni sono richiesti corsi di aggiornamento obbligatori per avere il nuovo tesserino.