Tuorlo d’uovo con puntino rosso. Si può mangiare? Devi sapere cosa succede

Rompere un uovo e trovare un puntino rosso sul tuorlo è molto più comune di quanto si possa pensare, cosa succede però se lo mangiamo?

Tuorlo d'uovo puntino rosso
Tuorlo d’uovo (foto da AdobeStock di svehlik)

LE RICETTE PIÙ BUONE DI OGGI:

Le uova sono uno degli elementi che è impossibile non trovare all’interno di una cucina.

Sono infatti alla base di moltissime ricette, sia dolci che salate, e inoltre sono buonissime da mangiare in qualsiasi modo si decida di cucinarle

Quante volte sarà capitato di avere voglia di mangiare una gustosa frittata oppure di preparare una ricetta che prevede l’utilizzo delle uova e restare un po’ perplessi quando le si rompe.

Spesso infatti ci si ritrova nel piatto un tuorlo che presenta un piccolo puntino rosso e potrebbe farci addirittura dubitare della genuinità del prodotto.

Il puntino incriminato può apparire sia nel caso in cui le uova siano state acquistate in un supermercato che direttamente da un allevamento.

Basta a volte questo piccolo particolare a far scattare in noi immediatamente il dubbio sul fatto che l’uovo sia commestibile o meno scatenando dei timori per la nostra salute.

Puntino rosso nel tuorlo d’uovo, cos’è?

Trovare un puntino rosso nel tuorlo di un uovo è un avvenimento che capita quotidianamente a tantissime persone che si ritrovano a chiedersi se la sua presenza rende il prodotto non commestibile.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Tuorlo d'uovo puntino rosso
Uova sode (foto da AdobeStock di Nishihama)

Per capire se la presenza di quel puntino rosso fa perdere o meno all’uovo la sua genuinità è innanzitutto necessario comprendere com’è strutturato.

Il tuorlo è avvolto dalla vitellina, una membrana che non solo lo racchiude ma protegge anche. Due filamenti, chiamati calaze, lo collegano al guscio e gli permettono di restare al centro dell’uovo.

La restante parte è invece composta dall’albume che ha come scopo quello di nutrire il pulcino qualora esistesse.

Può capitare che nel momento in cui si va a formare l’uovo possa rompersi qualche vaso sanguigno generando appunto una macchiolina di sangue.

Ecco cos’è quindi quel puntino rosso, nient’altro che il risultato di un vaso sanguigno che si è rotto, la cui natura non dipende assolutamente dalla fecondazione dell’uovo.

Tuorlo d'uovo puntino rosso
Tuorlo d’uovo (foto da AdobeStock di svetazi)

Di conseguenza niente paura perché la sua presenza non va per nessuna ragione a rendere l’uovo non commestibile né tantomeno altera il suo sapore.