Una mela al giorno: quali le migliori da utilizzare nella torta della nonna?

0
21
mela, migliori per torta

Una mela al giorno: vi proponiamo una semplice guida su quali siano le varietà migliori del frutto e quali usare per la famosa torta

mela, le migliori per torta
Ad ogni torta o pietanza, una mela indicata, come le renette o le delicious per torte e crostate

 

Una mela al giorno, toglie il medico di torno. Quante volte le nostre mamme e le nostre nonne hanno ripetuto questa frase? Succose, zuccherine ma anche croccanti o dolciastre. Ogni mela presenta caratteristiche differenti e di conseguenza, anche l’impiego nelle ricette di cucina. Ad esempio, per la torta della nonna, classica alle mele, una mela dalla polpa succosa e croccante non conferirebbe quella morbidezza originale del famoso dolce. Scopriamo insieme allora quali sono le varietà da utilizzare in cucina per le nostre ricette preferite

 

LEGGI ANCHE: Torta di mele mandorle e miele, la ricetta golosa senza burro

Una mela al giorno per ogni torta: quali usare in cucina e nei dolci

Esistono diverse tipologie di mele che si adattano ad ogni esigenza, in base a ciò che vogliamo preparare, di consistenze e texture differenti, non tutte sono adatte per le torte, non tutte per i biscotti, scopriamo insieme quali sono le migliori da utilizzare nelle nostre ricette salate e dolci

Mela Renetta: la regina indiscussa della torta della nonna alle mele è lei, la Renetta. Presente in tutto il mondo e coltivata anche in Italia, in particolare a Cuneo, Valtellina e Val d’Aosta. La particolarità di questa varietà sta nella sua buccia rugosa ed irregolare nelle colorazioni, in quanto può presentarsi con toni giallo-verdastri oppure giallo-rossicci. La sua polpa è ricca, morbida e poco succosa, non troppo dolce e di conseguenza si presta a preparazioni in cui ci sia aggiunta di zuccheri e amidi. Torte, creme e biscotti, verranno meravigliosi se utilizziamo questa varietà. Inoltre, risulta essere la migliore per preparare marmellate e conserve.

Mela Stark Delicious: questa tipologia di mela è la classica mela grossa, polposa e succosa che la regina cattiva regala a Biancaneve. Di forma tondeggiante ma affusolata, la buccia si presenta resistente e di un bel rosso acceso ed intenso, con tonalità bordeaux. E’ ideale da gustare semplicemente sbucciata, con un pizzico di cannella ed una spolverata di zucchero al velo, ma può essere anche usata nelle torte fredde, nelle cheesecake e nelle crostate.

Granny Smith: conosciuta meglio come la mela verde, questa particolare mela si presenta di un colore molto acceso ed intenso, di un verde pisello accentuato. La su buccia è particolarmente croccante e per questo motivo molti la consumano proprio con la sua pelle, la polpa è parecchio succosa e dolce con un retrogusto leggermente acidulo che ricorda i fichi e la vaniglia. Questa mela può essere utilizzata nei dolci al cucchiaio ma è anche indicata nelle preparazioni di insalate ed antipasti. Abbiniamola con formaggi stagionati e salumi particolarmente saporiti, il connubio tra salato e dolce – aspro della polpa, creeranno un’esplosione di gusti al palato sorprendente!

SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI FACEBOOK E INSTAGRAM