Una pizza 65 euro, è il locale di un super vip: “Prezzi insostenibili”

La polemica nasce solo perché c’è qualcuno che fa qualcosa di nuovo e ha successo. Noi siamo già prenotati fino a fine giugno“. Chi avrà mai detto una cosa simile?

Pizza gourmet prezzi folli Briatore Flavio
Pizza gourmet (Foto di nan nan da Pixabay)

LE RICETTE PIU’ CLICCATE DI OGGI:

La sua specialità è una pizza realizzata con un impasto speciale senza lievito e tirato a mano, che risulta sottilissima e croccante, condita in modo classico, ma anche con ricette gourmet. Motivo per cui secondo il noto vip imprenditore dovrebbe essere giustificato il prezzo di 65 euro.

Parliamo di Flavio Briatore, ex compagno di Elisabetta Gregoraci, che è stato sommerso dalle critiche mediatiche negli ultimi giorni, merito dell’effetto curiosità o del marketing concorrenziale, il quale torna a rispondere alle polemiche postate sui social riguardo i prezzi considerati troppo elevati di ‘Crazy Pizza’.

La sua catena è stata lanciata nel 2019 nel cuore di Marylebone, ma a seguire sono state aperte anche le sedi di Montecarlo, Londra a Knightsbridge (davanti a Harrods), fino a Porto Cervo nella Costa Smeralda, Roma e Milano.

Dopo la pizza dello chef Carlo Cracco, nel mirino è finita dunque quella dei locali di Briatore, che però liquida le polemiche come “chiacchiere social“.

Secondo lui il prezzo è proporzionatoal servizio, alla qualità, all’energia che c’è nel locale e al modo in cui il cliente viene trattato“. Briatore azzarda poi a generalizzare: “Abbiamo avuto solo complimenti e tutti reputano che la pizza sia la migliore che abbiano mai mangiato, perché è una pizza senza lievito, perché i prodotti utilizzati sono i migliori che possiamo trovare in Italia“.

A suo dire la gente che si è seduta in uno dei suoi locali “impazzisce” non solo per la pizza ma anche per il gelato. “A noi interessa il cliente. Quando il cliente è contento, noi siamo felici e il resto sono tutte chiacchiere“.

Eppure sui social non sono tutti dello stesso avviso. Moltissime le critiche che sono giunte in questi giorni. Molti sostengono che si tratta di “prezzi insostenibili” che le famiglie medie non potrebbero mai permettersi in un momento di così forte crisi economica.

Sui social, tra i commenti a margine dei post di @crazypizza e di quelli della pagina di Briatore, sono moltissimi i commenti negativi che si possono leggere.

La peggior mai mangiata. Che poi più che pizza è una sfoglia“, “Menomale che Julia Roberts l’ha mangiata a Napoli la pizza“, “Grande rispetto x te …ma chiamarla pizza è un eufemismo“, “Ma sono prezzi folli! Se li può permettere solo la tua ex e i suoi amici!“.

Flavio Briatore, quanto costa una Crazy Pizza?

A parte le critiche molto controverse, quanto costa, dati alla mano, mangiare in uno dei suoi locali? Vediamo alcuni esempi concreti.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pizza gourmet prezzi folli Briatore Flavio
Flavio Briatore (Instagram)

Ognuno al Crazy Pizza può spendere poco o tanto. Dipende da quello che prende. Diamo la possibilità alla gente di bere dei vini importanti, mangiando una pizza, ma c’è un menù, ci sono i prezzi e ognuno prende quello che vuole. Se prendi un Sassicaia il prezzo sale, se prendi un’acqua minerale o una coca light il prezzo è diverso. C’è una possibilità variegata di menu che consentono di scegliere.

Questo quanto dichiarato dall’imprenditore per difendere il lavoro della sua squadra di collaboratori professionisti. Guardando quindi lo scontrino si va dai 13 euro della Marinara ai 14 della Margherita, per salire fino ai 45 della pizza con mozzarella e tartufo di stagione (nero e bianco).

Presenti anche il Pata Negra, l’iconico prosciutto spagnolo, a 65 euro, o ancora il tiramisù espresso impiattato al tavolo a 16 euro. Stello livello per le insalate, che si aggirano sui 14/15 euro.

Anche la riserva dei vini è molto ampia con bottiglie provenienti da ogni regione d’Italia e numerose etichette di Champagne, cocktail e nuove proposte innovative.

. “(…) perché io penso che chi mangia la pizza in un ambiente giusto, può anche decidere di prendere una bottiglia di vino importante, anziché prenderla in un ristorante 3 stelle”, fa sapere Briatore.