Unghie ingiallite, cosa mangiare per curarle: i rimedi naturali

Le unghia ingiallite sono dovute in buona sostanza ad una alterazione cromatica delle unghie causata da diversi fattori. Ci sono degli alimenti però che possono aiutarci a prevenirle: ecco quali sono.

unghie in acqua e limone

Le unghie ingiallite, oltre ad essere antiestetiche, dicono molto di una salute di una persona. Infatti, le cause che determinano la xantonichia (termine tecnico dell’ingiallimento, ndr) sono diverse e alcune hanno a che fare, per esempio, con la mancanza di vitamine nel nostro corpo.

La causa numero uno resta sempre il fumo, colpa qui della nicotina, ma può essere causato anche da un eccessivo utilizzo dello smalto. Il vero campanello di allarme però può riguardare la mancanza di vitamine e sali minerali.

L’ingiallimento però può anche essere il segno di infezioni, da malattie della pelle a quelle del fegato o dell’apparato circolatorio, per questo a esclusione delle altre cause è sempre consigliato rivolgersi ad un medico.

Ci sono tuttavia delle soluzioni casalinghe che permettono di sbiancare le unghie e di prevenirne l’ingiallimento, a cui si affianca l’assunzione di alcuni cibi.

Leggi anche -> Vegan e vegetali, semi e chicchi si prendono la scena nell’alimentazione

Unghie ingiallite; dai “rimedi della nonna” ai cibi consigliati

frutta e verdura
Frutta e verdura (Pexels)

Sono diversi i “rimendi della nonna” che contribuiscono a risolvere il problema delle unghie ingiallite.

I rimedi più tradizionali sono: il succo limone, sembra infatti che immergendo in una ciotola con acqua e succo di limone per qualche minuto basti a far smacchiare la superfice delle unghie; c’è poi l’acqua ossigenata combinata al bicarbonato, basta mescolare i due ingredienti e lasciare il composto in posa per poco tempo.

Si tratta di rimedi, comunque, che non garantiscono una durata permanente, il vero rimedio è solo la prevenzione. É bene iniziare tenendo le unghie sia di mani che di piedi non troppo lunghe, così da evitare eventuali infezioni. Soprattutto però è bene affidarsi al cibo, la regola è quella di aggiungere più frutta e verdura alla nostra dieta quotidiana in modo da assumete più vitamine e sali minerali.

Leggi anche -> Avocado, tutti i modi per usare i semi. Non buttarli! Ecco perché