Uova, interviene direttamente il Ministero: “Dannose, non si possono vendere”

Il Ministero della Salute ha pubblicato un altro richiamo di uova per la presenza di Salmonella enteritidis evodenziata dopo un campionamento ufficiale di feci di galline ovaiole da parte delle autorità competenti.

Attenzione massima a questi alimenti: rischio salmonella
Salmonella nelle uova (Foto @melarossa.it)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Non si tratta degli ultimi casi isolati di Salmonella nelle uova. In precedenza, erano già stati richiamati diversi lotti di uova fresche L e XL a marchio Copav e due lotti di uova fresche grandi L di categoria A a marchio Uova Pazzaglia.

Si tratta, come dicevamo, ancora di Salmonella enteritidis riscontrata dopo un campionamento ufficiale di feci di galline ovaiole eseguito dalla ASUR Area Vasta 2.

La nota è arrivata nelle scorse ore in Gazzetta Ufficiale in modo da allertare i consumatori e non mettere in pericolo la loro salute. Anche le aziende citate hanno già provveduto a ritirare i prodotti ed esporre adeguata segnalazione cartellonistica nei vari supermercati per avvertire gli acquirenti.

Salmonella enteritidis nelle uova, lotti e marchi bloccati

Se ancora non avete letto il nostro articolo “Uova, pericolo Salmonella: devi assolutamente fare così“, vi suggeriamo di farlo subito in modo da sapere che cosa rischiate con questo alimento una volta contaminato e come comportarvi riguardo la sua corretta conservazione in frigo dopo l’acquisto.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

Riscontro positivo di Salmonella Enteritidis su campionamento ufficiale di feci galline ovaiole eseguito da ASUR Area Vasta 2 in data 27-10-22 cod. all. 036AN089 Rapporto di prova n. 85652 del 05/11/22“. Si legge in Gazzetta come motivo del ritiro urgente dei lotti di uova.

Vediamo ora la denominazione di vendita e i lotti nello specifico:

Denominazione di vendita Azienda Avicola Ovotri Srl (anche marchio del produttore e nome del produttore) con sede dello stabilimento in via S. Pietro, 3 62020 CALDAROLA (MC). Unità di vendita delle uova MEDIE.

Gentile cliente, le chiediamo di non consumare il prodotto e di riportare la confezione in suo possesso al punto vendita in cui è stata acquistata (LOTTO 141122A termine minimo di conservazione 14/11/2022; LOTTO181122A termine minimo di conservazione 18/11/2022; LOTTO 251122A termine minimo di conservazione 25/11/2022)“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

Il consiglio delle istituzioni è sempre quello di non consumare il prodotto se già presente in casa e di riportarlo nel più vicino punto vendita per il cambio merce o il rimborso anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge nazionale in materia.