Vaschette del gelato, non buttarle! Il metodo creativo per riciclarle

Vaschette del gelato, non buttatele! Vi sveliamo il metodo creativo per riciclarle ed utilizzarle in cucina e per i bambini

barattoli riciclati
Foto di congerdesign da Pixabay

 

Nelle zone del Sud Italia come la Campania, la Calabria e la Sicilia, alcuni oggetti vengono riutilizzati in cucina e non solo, con estrema fantasia. Basta pensare alla famosissima scatola in latta di biscotti da tè, dove le  nonne riponevano aghi, fili e l’occorrente da cucito. Ed ecco che damigiane per il vino diventano contenitori per l’olio fatto in casa, scatole per biscotti si trasformano in contenitori per il caffè macinato fresco. Soprattutto, le vaschette vuote del gelato, trovano una nuova vita con tanti usi diversi, scopriamoli allora, insieme.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Gelato fatto in casa: il “segreto” per farlo veloce e senza gelatiera

 

Nuova vita per le vaschette di gelato: portafiori, portagioie e tanto altro

Le vaschette di gelato sono il più delle volte realizzate in plastica, materiale particolarmente resistente nel tempo. Con un po’ di fantasia ed ingegno, possiamo realizzarne di diverse arricchendole con altro materiale e divertendoci a decorarle con i nostri bambini. Scopriamo qualche metodo per poterle riutilizzare.

Come portacolori: per chi ha bambini in casa, sa quanto sia difficile tenere tutto in ordine, specialmente colori, matite, pennarelli. Un valido aiuto per tenerli in ordine è quello di decorare le vaschette del gelato scrivendo sopra il nome di ciò che vanno a contenere. Laviamo accuratamente la vaschetta in modo da eliminare qualsiasi residuo, asciughiamola per bene e poi priviamola della carta del marchio. Dipingiamola con dei colori resistenti come le tempere. Uniamo ad ogni colore che vogliamo utilizzare 1/3 di colla vinilica, questo farà si che tutto aderisca alla plastica. Facciamo scegliere magari ai nostri figli cosa dipingere e disegnare e facciamoci aiutare da loro. Possiamo utilizzare ad esempio tre vaschette diverse dove riporremmo in una i pastelli colorati, in una penne e matite e in un’altra i pennarelli.

Come portafiori: con l’aiuto di un semplice cacciavite, riscaldiamo la punta sul fuoco e poi creiamo qualche buco sul fondo della base del contenitore. Dipingiamo la vaschetta con i colori che più ci piacciono o che più si sposano al nostro balcone o giardino e piantiamo i nostri fiori o le nostre piantine come ad esempio il basilico, la menta, ma anche qualche orchidea oppure ortensia.

Come portavivande: se dobbiamo pranzare fuori in una gita e non vogliamo portare il classico e pratico panino, possiamo cucinare le nostre pietanze preferite e riporle nelle vaschette del gelato per poi chiuderle ermeticamente con il loro tappo. Questo permetterà alla nostra pietanza di rimanere al sicuro, senza incorrere nel pericolo di fuoriuscire dal contenitore e ne preserverà il gusto. Un altro metodo tutto del Sud è quello di utilizzarlo per congelare alcuni cibi. Zuppe di lenticchie ad esempio o ragù avanzato o ancora verdure semi bollite, nei contenitori del gelato eviteranno di cristallizzarsi e ne manterranno la fragranza. Divertitevi con questi metodi alternativi per dare nuova vita alle nostre vaschette di gelato!