Vellutata con scarti del finocchio, la ricetta comfort food per eccellenza

Il finocchio è una di quelle verdure che in cucina si presta ad essere preparata in mille modi. Scopriamo allora la ricetta della vellutata con scarti di finocchio.

vellutata di finocchio
Vellutata di finocchio (Foto Instagram da healttasty)

Il finocchio è uno di quei cibi super versatile, che si presta bene ad essere consumato in molti differenti modi. Che sia crudo o gratinato, il finocchio sa adeguarsi al palato di chiunque.

Un buon comfort food di questa stagione è la vellutata, ottima nelle giornate di pioggia, buona saporita e soprattutto non ci fa sgarrare la dieta il che, diciamolo non è un male.

E allora perché non provare la vellutata con gli scarti finocchio? Un piatto facile da preparare e saporito grazie anche all’aggiunta di un ingrediente speciale.

Vellutata con scarti di finocchio; ingredienti e procedimento del piatto

La vellutata con scarti di finocchio è un piatto tanto semplice quanto buono e salutare, grazie anche alle proprietà dei gambi ricche di minerali come magnesio e fosforo. Scopriamo, quindi, come si prepara.

vellutata con scarti di finocchio
Vellutata con scarti di finocchio (Foto Instagram da unacasalingadisperata)

INGREDIENTI

  • 500 g di scarti di finocchio
  • 1 mela smith
  • 1 scalogno
  • olio evo qb.
  • erba cipollina qb.
  • semi di sesamo e di girasole qb.
  • sale e pepe qb.
  • 1 l di brodo vegetale

PROCEDIMENTO (circa 40 minuti)

Per preparare la vellutata con scarti di finocchio partite versando un filo di olio in padella, versateci lo scalogno precedentemente tritato e lasciatelo rosolare.

Quando lo scalogno sarà trasparente, versate in casseruola gli scarti di finocchio e la mela tagliati tutti a dadini. Fate rosolare per alcuni minuti, aggiustate di sale e pepe.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Vellutata di zucca per bambini. Come presentarla per farli felici 

Aggiungete, quindi, il brodo vegetale; portate a cottura. I finocchi dovranno essere morbidi. Quando saranno cotti, frullate il tutto con un frullatore ad immersione.

finocchi freschi
Finocchi (Foto di congerdesign da Pixabay)

Aggiungete ora al passato ottenuto un trito di erba cipollina. Fate poi tostare i semi in padella senza mettere né olio né burro. Trasferite, infine, la vellutata in ciotola, sparpagliate i semi in superficie e se volete tostate dei crostini di pane in forno per accompagnare il tutto.