Vitamina F, cos’è e a cosa serve. Come assumerla per cambiare la tua vita

Tra le varie tipologie di Vitamine ritrovabili all’interno del nostro corpo e all’interno di alimenti che ingeriamo, sorge la Vitamina F. Cos’è? Quali benefici apporta al fisico? Andiamo a sviscerare per bene l’argomento basandoci sui pareri degli esperti di settore.

Vitamine F dimagrire
Vitamine F (foto di Andres Ayrton da Pexels)

È fondamentale per la salute dell’intero organismo assumere tutti le componenti nutrizionali atte a far star bene il nostro corpo.

In questi elementi figura sicuramente la Vitamina F. Sapete cos’è o in che alimenti si trova? Sono tutte caratteristiche che vedremo nel corso dell’articolo.

Però partiamo dalle basi: cosa sono le vitamine? Sono sostanze fondamentali per il sostentamento del corpo, inglobabili tramite alimenti. Ne bastano piccole quantità per soddisfare il fabbisogno quotidiano.

Sono molto rilevanti per due motivi: aiutano a provenire esponenzialmente le probabilità di numerosissime patologie ed in più forniscono nutrienti che migliorano la situazione di vari organi o parti del corpo come ossa, occhi, capelli, unghie, intestino, cervello ecc.

Ma in tutto questo cosa fa e cos’è la Vitamina F? Andiamo a scoprirlo insieme.

Benefici e caratteristiche della Vitamina F

Prima di iniziare va fatta una precisazione fondamentale: Omega 3 e Vitamina F sono la stessa identica cosa.

benessere pancia mangialo tutti i giorni
benessere pancia (foto di Kindel Media da Pexels)

Caratteristiche

Cosa contengono gli Omega 3? Si tratta di una miscela di tre acidi grassi essenziali, cioè l’acido linoleico, l’acido arachidonico e l’acido alfa-linoleico.

Il fabbisogno quotidiano di Omega 3 varia abbastanza di persona in persona, a seconda di età, di tempo adibito all’attività fisica e alla condizione del corpo.

In linea generale possiamo dire che su una base di un apporto giornaliero calorico totale di 2400 kcal, il fabbisogno di Omega 3 non dovrebbe quasi mai superare lo 0.5% del complessivo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Vitamina B12: i sintomi che indicano carenza

Benefici

I benefici comportati dalla Vitamina F sono molteplici e lambiscono diversi settori e territori del corpo e della quotidianità.

In primis, il loro effetto più salutare riconosciuto è quello di abbassare i trigliceridi, che altrimenti si depositerebbero nelle vie arteriose, altrimenti conosciuti come colesterolo.

Un altro considerevole vantaggio che apportano al fisico è quello di velocizzare il metabolismo aiutando il corpo a perdere kilogrammi più facilmente e in maniera più veloce.

Inoltre sono stati riscontrati vantaggi per quanto concerne la prevenzione di malattie come l’artrite reumatoide, l’Alzheimer e di altre defezioni del sistema nervoso come il deficit di concentrazione o di attenzione.

Hanno poi importantissime ripercussioni sempre sul cervello per quanto riguarda le funzioni e le capacità mnemoniche che con questa vitamina aumentano di gran lunga.

Infine è importantissima per quanto concerne sia la salute di unghie e capelli sia per gli sportivi evitando che i muscoli e le articolazioni si stressino troppo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Vitamina A, benefici per l’organismo e alimenti che la contengono

Quali alimenti contengono la Vitamina F

Sicuramente gli alimenti di cui ne sono più ricchi sono quelli chiamati in gergo i super food: cioè mandorle, pistacchi, noci, nocciole o tutta la frutta secca in generale. 

frutta secca
frutta secca (foto di @nonsprecare.it da Pinterest)

Oltre ad essa, gli Omega 3 sono contenuti negli oli vegetali: quindi nell’olio di mais, in quello di arachidi, di soia o di girasoli.

Infine ne è ricco il pesce, soprattutto quello azzurro. Per questo chi non ne mangia tanto, vengono consigliate delle capsule che contengono molta Vitamina F.