Vite al limite, partecipa al programma e sprofonda nel dramma. Un incubo senza fine

‘Vite al Limite’, ancora una storia drammatica: la povera Krasley è morta nonostante l’incontro con Dottor Nowzaradan.

‘Vite al Limite’, in un modo o nell’altro, è sempre sulla bocca di tutti. Diversi pazienti, grazie al programma con protagonista il Dottor Now, hanno ripreso in mano la propria vita perdendo peso e rimettendosi in forma. L’obesità è una condizione che scatena spesso altre problematiche, come ad esempio quelle di natura cardiaca e quelle di natura motoria (molti individui che hanno preso parte al reality non riuscivano nemmeno a camminare).

Molti protagonisti, invece, non ce l’hanno fatta e sono stati o allontanati dal programma o “eliminati” prima dell’intervento. La lista di quelli che sono morti nonostante l’incontro con Now, invece, si allunga sempre di più. La storia di Gina Krasley è una di quelle che ha maggiormente scosso i telespettatori.

Vite al Limite, partecipa al programma e poi il dramma: la storia di Gina Krasley

Gina Marie Krasley è stata la protagonista della quinta puntata dell’ottava stagione di ‘Vite al Limite’.

Il dr Nowzaradan nel suo studio (foto da Instagram)

La donna, a 26 anni, pesava 270 Kg. Da bambina aveva subito diversi maltrattamenti e abusi dal padre e per questo motivo aveva trovato rifugio nel cibo. Il suo percorso nel reality è stato pieno di ostacoli e i risultati non sono purtroppo arrivati. Gina, dopo la partecipazione, era diventata una star sui social network superando velocemente quota 250mila followers. I suoi video erano molto particolari: nonostante il peso, la ragazza riusciva a danzare e a realizzare coreografie. Il suo sogno è sempre stato quello di diventare una ballerina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vite al Limite, non solo storie a lieto fine: chi sono i pazienti del Dottor Now che sono morti

La Krasley è morta nella sua casa del New Jersey all’età di 30 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Cecilia Rodriguez conclude la giornata nel modo perfetto. Il magico finale