Viva La Mamma, due lotti richiamati dal mercato: il motivo è incredibile

Sul sito del Ministero della Salute è apparsa la nota del ritiro immediato di due lotti dei Pizzoccheri di ‘Viva La Mamma’. Vediamo il motivo di tale richiamo urgente.

Viva La Mamma ritirati due lotti Pizzoccheri dettagli
Viva La Mamma (Facebook)

GLI ARTTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Nelle scorse ore sul sito del Ministero della Salute salute.gov.it è apparsa la duplice nota di un ritiro molto importante che vede nel mirino un’azienda amatissima nel nostro Paese.

Si tratta di Viva La Mamma (Beretta) che dal 1992 fa parte del gruppo Piatti freschi Italia Spa e porta sulle tavole degli italiani piatti pronti genuini e di qualità facili da impiattare e riscaldare comodamente in padella, forno o microonde.

L’azienda ha ben 5 sedi per potenziare ancora di più la sua rete di produzione interna, nello specifico a Trezzo sull’Adda (Milano), Caresanablot (Vercelli), Traversetolo (Parma), Massa e Cozzile (Pistoia) e Albinia (Grosseto).

Stavolta la realtà industriale è finita nel mirino per due lotti di Pizzoccheri bloccati urgentemente dal mercato per via un allergene non dichiarato in etichetta.

Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta è apparsa il 28 settembre 2022, mentre la data effettiva dei controlli è quella del 16 settembre.

Richiamati due lotti di Pizzoccheri Viva La Mamma, tutti i dettagli

Gli allergeni pericolosi per la salute umana sono 14 e sono: glutine, uova e prodotti a base di uova, pesce e prodotti a base di pesce, crostacei e prodotti a base di crostacei, arachidi, soia, latte, frutta a guscio, sedano, sesamo, senape, lupini, anidride solforosa e solfiti, molluschi.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

Nel caso specifico segnalato dal Ministero, si tratta di “presenza di allergene lupino non dichiarato in etichetta”.

NOTA BENE. Sono a rischio solo i consumatori allergici/intolleranti alla sostanza. Tutti gli altri non hanno problemi nell’acquisto e consumazione del prodotto.

La denominazione di vendita del prodotto interessato è Pizzoccheri – Preparazione gastronomica cotta, con marchio del prodotto Viva La Mamma.

Il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è IT 1784 L CE, mentre sia il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato (ma anche il nome del produttore) è Piatti Freschi Italia Spa. sito in via Silvio Pellico 8 a Trezzo sull’Adda, provincia di Milano.

I due lotti bloccati dal mercato invece sono i seguenti:

  • R652221019 – data di scadenza indicata al 19 ottobre 2022 e venduto in confezione da 300 grammi;
  • R672221005 – data di scadenza indicata al 5 ottobre 2022 e venduto in confezione da 300 grammi.
Viva La Mamma ritirati due lotti Pizzoccheri dettagli
Pizzoccheri Viva La Mamma (Pinterest)

Si consiglia di non consumare il prodotto se già a casa oppure se si è soggetti con allergia/intolleranza ai lupini. Occorre in questi due casi riportare il prodotto nel più vicino punto vendita per il cambio merce immediato anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge nazionale in materia.