Voglia di cibo spazzatura? Potrebbe indicare mancanza di..

Voglia di cibo spazzatura, ecco cosa si nasconde dietro queste voglie. Alla base potrebbero esserci delle mancanze, ecco quali sono.

Voglia di cibo spazzatura
foto Pixabay

Molte persone seguono dei regimi dietetici più o meno drastici, e spesso sono presi da voglie di cibo spazzatura, soprattutto nel fine settimana.

Secondo una ricerca, circa l’87% delle donne infatti, non riesce a resistere agli spuntini. E dopo l’intera settimana passata a mangiare spuntini salutari come frutta e verdura, il fine settimana si è tentati da patatine fritte e cioccolato, che sono le voglie più comuni.

Ma cosa si nasconde dietro questo comportamento? E da cosa è dettata la voglia di un cibo in particolare?

Dietro questo comportamento apparentemente casuale infatti, c’è una spiegazione scientifica e specifica. Andiamo a vedere quale.

Voglia di cibo spazzatura? Dietro ogni cibo, la mancanza

Dietro la voglia di un cibo specifico, ci sarebbe infatti una carenza alimentare.

Ad esempio, dietro la voglia molto diffusa di cioccolato, ci sarebbe la mancanza di magnesio. La ricerca mostra che più dell’80% delle donne non ne ha abbastanza, più della metà delle donne riceve meno di un terzo della dose raccomandata, cioè 320 milligrammi di magnesio al giorno. Non c’è da stupirsi, quindi, che si cerchi un sostituto del cioccolato che è un vero magnesio, ma anche una bomba calorica. Concediti snack più salutari tipo: noci e semi e i pasti principali dovrebbero essere ricchi di pesce, spinaci e altre verdure di colore verde scuro. Dopo una settimana di dieta sana, la voglia di cioccolato sarà di due terzi in meno.

Voglia di cibo spazzatura
foto Pixabay

Se invece hai voglia di biscotti e torte, allora non c’è abbastanza glucosio nel sangue. Le molecole di glucosio vengono immagazzinate con cura nel fegato e nei muscoli in modo che il corpo le utilizzi come carburante durante lo sforzo fisico e mentale, e per chi continua a seguire una dieta o ad esercitarsi molto, queste scorte sono costantemente in esaurimento. Di conseguenza, appare un desiderio di qualcosa di dolce, che restituirebbe rapidamente energia al corpo. Prova prodotti integrali come pane e pasta, e molta frutta e verdura che mantengono un livello di zucchero costante a lungo dopo un pasto.

Potrebbe interessarti anche -> Richiamo alimentare, ritirato per ossido di etilene noto integratore

Se hai voglia di hamburger e bistecche, ti manca il ferro. Paradossalmente più bistecche mangi, più è probabile che il tuo corpo venga privato del ferro, e questo provoca vertigini, nausea e debolezza fisica generale. Mangia molti cibi acidi sani che aiutano ad assorbire il ferro come agrumi, more, pomodori e verdure (cavolo, cavolini di Bruxelles).

Se hai voglia di formaggio, sei a corto di grassi sani. Più della metà delle persone non ha abbastanza acidi grassi salutari nel corpo, che garantiscono anche al buon umore. Meno grassi sani ci sono, più il corpo si sforza di ottenerli in modo malsano con formaggio, panna, latte e cose simili. Chiunque mangerebbe un formaggio grasso in almeno un pasto al giorno e scarterebbe il pesce che contiene acidi grassi essenziali e dovrebbe essere consumato, invece, almeno tre volte a settimana.

Se hai sempre voglia delle patatine, sei troppo stressato. Il livello dell’ormone dello stress cortisolo probabilmente fluttua nel corpo. Uno spuntino salato ferma per almeno qualche istante la secrezione dell’ormone, ma, purtroppo, un’ora dopo uno spuntino poco salutare, aumenta ancora più la voglia di uno spuntino croccante. Invece di usare bombe caloriche, frena lo stress con tecniche di rilassamento: meditazione o qualche respiro profondo. Una pausa di pochi minuti abbassa i livelli di cortisolo di un quarto e gli attacchi di fame di ben la metà.

Potrebbe interessarti anche -> Le ricette di Masterchef: le lasagne al mare, un primo piatto da replicare!