“Volare”: un gelato per ricordare Domenico Modugno

“Volare”: un gelato per ricordare Domenico Modugno

Polignano a Mare è uno dei luoghi più incantevoli del Sud Italia ed è la città che ha dato i natali a Domenico Modugno. Quest’anno il suo celeberrimo brano “Volare” compie 60 anni e la storica gelateria polignanese “Mario Campanella – Il Super Mago del Gelo”, dove il cantante “era di casa”, ha creato una coppa gelato per celebrare l’anniversario musicale. Aperta dal 1935 questa bottega del gelato ha ospitato tanti personaggi famosi del calibro di Pippo Baudo, Monica Vitti, Gianni Morandi, Michele Placido e Lina Wertmuller.

“Nel blu dipinta di blu”, scritta da Franco Migliacci e cantata da Modugno a Sanremo nel 1958, festeggia il 60° anniversario. La figlia di Mario, Anastasia, ha avuto la brillante idea di onorarlo con la coppa gelato “Volare”, che da oggi sarà servito presso la gelateria. “Il vetro che contiene il gelato presenta delle onde che ricordano il mare tanto amato da Domenico. I due ventagli-cialde ricordano le sue due braccia aperte quando intonava il ritornello “volare”. Abbiamo scelto poi come gusti il pistacchio, originario della Sicilia che ci ricorda quando Modugno si “spacciava” siciliano per accentuare le sue origini meridionali”, spiegano dalla famosa gelateria.

“Invece la nocciola perché ricorda i colori della sua carnagione. Io me lo ricordo come se fosse ieri… Il cacao e le noccioline ricordano i colori e il brio del suo volto e capelli. Lapanna ci ricorda lo spumeggiare delle onde del mare o le nuvole di panna che rievocano la personalità spumeggiante e libera di volare di Modugno. Il liquore San Marzano, prodotto nella vicina Taranto, si abbina meravigliosamente con queste creme di gelato alla frutta secca. Il tutto rievoca l’allegria di un uomo sanguigno e passionale del sud”.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post