Zucca, non buttare la buccia! Come cucinarla: piacerà a tutti

Le massaie conoscono già questo trucchetto in cucina, si tratta di una vera leccornia anti spreco che ve la farà assaporare a tutto tondo.

Come pulire la zucca e riciclare la sua buccia
Zucche di diverse varietà (Foto di freestocks.org da Pexels)

LE RICETTE PIU’ LETTE DI OGGI:

Il periodo della zucca sta per finire ma per tutti gli amanti la si può ancora trovare in moltissimi negozi di frutta e verdura e i mercati rionali.

La zucca è uno degli ortaggi più amati di sempre per la sua immensa fonte di vitamine e minerali che fanno benissimo all’organismo e regalano protezione in caso di primi malanni e virus.

Come tutti gli ortaggi di colore arancione è fonte di caroteni indispensabili per la produzione di vitamina A e che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Sono diverse le tipologie in commercio, quale scegliere e come cucinarla nel modo corretto per evitare sprechi inutili? Alcuni consigli vi faranno luce su quanto appena esposto, de trucchetti da maestri ripresi dalla massaie più attente.

Come pulire la zucca e riciclare la sua buccia

Abbiamo detto che la zucca è l’ortaggio autunnale per antonomasia, ma a qualcuno fa sempre paura perchè difficile da pulire e tagliare avendo una scorza dura e irregolare.

Frutta e verdura autunnale test personalità
Zucche (Foto di Jacqueline Smith da Pexels)

Sapete che non è sempre necessario sbucciarla? La zucca infatti a volte può anche essere cotta intera o a fette con la sua buccia. Soprattutto la varietà Delicata e le sue bucce possono essere usate all’interno di una zuppa oppure aggiunte nelle confetture per regalare maggiore cremosità.

Come dicevamo la zucca Delicata è anche un ottimo dessert in abbinata ad altri ingredienti: la si deve affettare non troppo sottilmente e cuocere forno con carta forno per 15-20 minuti a 200° C.

È ottima abbinata a del sale Maldon, miele liquido e erbe aromatiche come timo e rosmarino.

Nel caso invece in cui dobbiate consumarla per un risotto o una torta, il trucchetto per eliminare la scorza esterna è quello di pulirla molto bene sotto l’acqua corrente e poi tagliarla prima a metà e poi a fette man mano più sottili con l’aiuto di un coltello dalla lama lunga e affilata.

Poggiatele su un tagliere e con il coltello prelevate solo la parte esterna più dura. La raccomandazione è quella di tenere le dita sempre distanti dalla lama visto che l’operazione è abbastanza complessa.

Ricetta vegana sorpreso tutti
Zucca a fette (Foto di gate74 da Pixabay )

Una volta tolte non dovete gettarle poi. Possono essere bollite in acqua calda per circa 30-40 minuti e cotte in forno a 200° per circa 20 minuti assieme ad altre verdure di stagione. Diventeranno delle cips croccanti e gustosissime facili da mangiare.