“Zuppa su quadro”: l’ultima provocazione degli attivisti a Roma fa discutere

Un altro quadro di Van Gogh imbrattato dagli ambientalisti di Ultima Generazione. Tre attiviste hanno gettato una zuppa di verdura su “Il seminatore”, in mostra a Roma.

Zuppa su quadro Roma Van Gogh
Il seminatore di Van Gogh (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Non si arrestano le proteste degli ambientalisti di Extinction Rebellion che da diverse settimane stanno scuotendo il mondo dell’arte per atti vandalici compiuti ai danni di importanti opere in alcuni dei maggiori musei del mondo dove sono contenute le opere di Van Gogh in particolare.

Due giorni fa ha scosso anche la notizia del primo scempio ai danni di un’opera del celebre pittore olandese avvenuto a Roma, presso Palazzo Bonaparte dove si trova “Il seminatore”.

Stavolta a commettere il gesto di sfregio nei confronti del quadro tre attiviste del gruppo Ultima Generazione, costola nascente di Extinction Rebellion.

Le tre giovanissime si sono dirette verso il quadro, protetto da un vetro antisfondamento, e hanno gettato della zuppa di verdura in segno di disapprovazione di una società che punta sull’arte e la cultura e non alla salvaguardia dell’ambiente sempre più degradato.

“Oggi, zuppa di verdura sul Seminatore di Van Gogh”: Roma sotto choc

Il gruppo poco dopo il gesto ha pubblicato un post su Twitter in cui dà vanto dell’impresa appena commessa e filmata per rendere grande lo sforzo portato a termine.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Oggi, zuppa di verdura sul Seminatore di Van Gogh Agiamo per amore della vita, dunque per amore dell’arte! In un futuro dove faticheremo a trovare da mangiare per tutti, come possiamo pensare che l’arte sarà ancora tutelata? #crisiclimatica #Clima #ClimateCrisis #vangogh #gas“. Si legge in descrizione.

Subito dopo è intervenuta la sicurezza che ha immediatamente chiuso le sale della mostra e allontanato i visitatori.

Le ragazze sono tutte 20enni, una romana, due lombarde e una veneta. Queste ultime tre già con divieto di ritorno a Roma per aver partecipato a blocchi stradali nelle settimane scorse. Potrebbero però rischiare fino a 5 anni di carcere per violazione della sicurezza su luogo pubblico e atti vandalici.

Sono in corso anche ulteriori indagini per capire come le giovani abbiano fatto a entrare con i barattoli di zuppa nascosti: ai controlli avevano anche aperto gli zaini, quindi non si spiega la dinamica dei fatti.

Zuppa su quadro Roma Van Gogh
Zuppa su quadro (Foto dal web)

Intanto gli specialisti del Van Gogh Museum di Amsterdam sono volati immediatamente nella Capitale per gli accertamenti sulla tela e valutare che nessuna parte, nonostante il vetro, sia stata lesa.