Frutta autunnale: i benefici delle castagne per la salute

Frutta autunnale: i benefici delle castagne per la salute

di Ivana Tramontano

Allergia castagne

Le castagne iniziano a prendere il sopravvento tra i banchi di mercati e fruttivendoli. Uno dei frutti tipici dell’autunno si rivela un autentico toccasana per la salute di cui non si dovrebbe fare a meno.

La castagna è una preziosa fonte di carbodrati complessi, sali minerali, fibre e proteine. Contiene vitamine del gruppo B ed è priva di colesterolo. Inoltre forniscono una buona dose di energia, ideale per chi fa attività fisica ma anche per affrontare una giornata di lavoro e per chi soffre di anemia.

Inoltre le castagne fanno bene all’intestino, al sistema nervoso e alla circolazione sanguigna e contrastano l’anemia. Ideali per combattere lo stress psicofisico, sono consigliate soprattutto quando si sta attraversando un periodo di stanca, sia fisico che psicologico.

Sono utili contro la stitichezza, grazie all’apporto di fibre che regolarizzano il transito intestinale, ma l’importante è non mangiarle crude perché possono irritare. Consigliate anche alle donne in gravidanza, in quanto sono fonte preziosa di acido folico, una sostanza che aiuta ad evitare alcune diffuse e rischiose malformazioni del feto.

Aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, grazie al contenuto di fibra vegetale. In più non contengono glutine e possono essere consumate anche da chi soffre di celiachia. Le castagne in più potenziano la memoria: grazie al contenuto di sali minerali importanti come magnesio e fosforo,rafforzando le attività cognitive del nostro cervello e mantenendo a lungo la memoria.

Sono un frutto ricco di vitamina C che sappiamo avere proprietà antiossidanti molto utili alla salute dell’organismo, aiutandolo a rafforzare il sistema immunitario, rendendoci più forti di fronte alle infezioni.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post