Gonfiore di stomaco: cosa mangiare e cosa fare dopo mangiato

Gonfiore di stomaco: cosa mangiare e cosa fare dopo mangiato

di Ivana Tramontano

10 alimenti che gonfiano pancia e stomaco

Il gonfiore allo stomaco è un problema digestivo comune che di solito si verifica dopo aver mangiato. Questo perché alcuni alimenti possono essere più difficili da digerire. Per evitare il gonfiore dopo aver mangiato, gli studi hanno dimostrato che ridurre gli alimenti di un determinato gruppo alimentare può essere di grande aiuto.

Il gonfiore allo stomaco si verifica quando la pancia di una persona si sente allungata, gonfia e scomoda: a volte può anche essere dolorosa. Il gonfiore può essere causato da condizioni di salute più gravi, come la celiachia e la sindrome dell’intestino irritabile (IBS). Ma per molte persone, il gonfiore è il risultato del consumo di cibi che causano un eccesso di gas intestinali durante la digestione.

Gli alimenti che tendono ad essere più difficili da digerire sono cibi fibrosi, come fagioli, lenticchie, broccoli e cavoletti di Bruxelles. La fibra è un carboidrato presente negli alimenti a base vegetale e ha alcune importanti funzioni all’interno del corpo. Viene consigliata per normalizzare i movimenti intestinali, abbassare i livelli di colesterolo e controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Ma i cibi ricchi di fibre possono indurre alcune persone a produrre quantità eccessive di gas perché non possono essere completamente scomposte dagli enzimi digestivi umani. Uno studio ha scoperto che una dieta a basso contenuto di fibre potrebbe aiutare ad alleviare il gonfiore nelle persone con costipazione idiopatica.

Alcuni esempi di alimenti ricchi di fibre includono:

Mele
Arance
Avena integrale
Piselli

Ma è importante non tagliare completamente la fibra dalla dieta.

Mangiare molta fibra è associato a un minor rischio di gravi condizioni di salute, come malattie cardiache, ictus, diabete di tipo 2 e cancro intestinale. Le linee guida affermano che la nostra assunzione di fibre alimentari dovrebbe aumentare a 30 g al giorno, nell’ambito di una dieta sana ed equilibrata.Poiché la maggior parte degli adulti mangia solo in media circa 18 g al giorno, dobbiamo trovare il modo di aumentare l’assunzione.

“I bambini di età inferiore ai 16 anni non hanno bisogno di tanta fibra nella loro dieta rispetto agli adolescenti più grandi e agli adulti, ma hanno ancora bisogno di più di quanto ottengano attualmente.

I bambini dai due ai cinque anni hanno bisogno di circa 15 g di fibre al giorno
I bambini dai 5 agli 11 anni hanno bisogno di circa 20 g
I bambini di età compresa tra 11 e 16 anni hanno bisogno di circa 25 g

Il gonfiore può essere causato da un’alterata funzione dei muscoli nel tratto digestivo. Gli antispasmodici, che riducono gli spasmi muscolari, hanno dimostrato di aiutare a superare questo problema. Ma l’olio di menta piperita è una sostanza naturale che gli esperti ritengono che funzioni in modo simile. Numerosi studi hanno dimostrato che può ridurre i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (IBS), incluso il gonfiore.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post