Cappa della cucina, togli il grasso con un solo ingrediente: trucchetto infallibile

La cappa in cucina è un catalizzatore di sporco e grassi. Pertanto pulirla può essere molto difficile: arriva un trucchetto da svolta con cui farla tornare come nuova.

Cappa della cucina sporca
Cappa della cucina (Foto da Pixabay di Renate Köppel)

Sporco e grassi. Questo quanto si accumula sulla cappa, componente cardine della cucina che si sporca in continuazione in quanto è tra gli elementi che richiede una pulizia molto profonda.

Alla stregua dei sanitari in bagno, è uno dei pezzi della cucina più utilizzati: pertanto è davvero importante pulirla al meglio e prendersi cura della sua manutenzione. Se viene trascurata si possono avere pesanti ripercussioni dovendo fare di seguito interventi più massici e rischiando di cucinare in un ambiente non igienico.

Cappa della cucina: l’ingrediente per farla risplendere

In cucina l’igiene è imprescindibile: è infatti fondamentale prendersi cura dei suoi elementi in quanto è il regno dove cuciniamo quello che andremo a mangiare noi e i nostri cari. Tra piastrelle, piano cottura e pentole, anche la cappa è un elemento fondamentale da pulire. 

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Lascia bicchiere bicarbonato frigorifero accade
Bicarbonato di sodio (Foto di Monfocus per Pixabay)

In commercio esistono tantissime possibilità, ma queste spesso sono molto esose e talvolta troppo aggressive. In fatto di cappa per la pulizia settimanale – destinata alla sua manutenzione nel lungo periodo perché se la si trascura sarà molto più faticoso poi farla venire pulita – in aiuto un ingrediente onnipresente nelle cucine: il bicarbonato.

Questo va usato aggiungendolo con del succo di limone: il composto va posto sopra a un panno e strofinato sulla parte esterna della cappa, per poi risciacquare il tutto. Altra possibilità è un composto creato con acqua calda, sapone di Marsiglia e aceto.

In caso si desideri effettuare una pulizia più profonda si può ricorrere all’acqua e all’aceto da far bollire in una pentola: si lascia diffondere il vapore generato dalla bollitura di questi due ingredienti verso la cappa.

Da quest’ultima va rimosso il coperchio da lasciare in ammollo nella soluzione creata – posta in una bacinella – per sciogliere il grasso. Passata mezz’ora si asciuga e si rimonta.

doppio vetro forno pulizia
Aceto e bicarbonato (Foto da AdobeStock di Syda Productions)

Per quanto riguarda i filtri si possono rimuovere per poi spruzzare nella cappa un composto creato con aceto e acqua o ancora acqua e bicarbonato: di seguito si strofina per bene con una spugnetta per rimuovere la patina di grasso per poi asciugare il tutto.