Come fare la pizza di scarola napoletana: ingredienti e procedimento

0
27
Pizza scarola
Come fare la pizza di scarola

La pizza di scarola è un tipico piatto napoletano: sapete come farla? Di seguito riportiamo ingredienti e procedimento per averla perfetta

Pizza scarola
Come fare la pizza di scarola

Buona la pizza di scarola, vero? Un piatto tipico della cucina italiana, e in particolare di quella napoletana, che farebbe leccare i baffi a chiunque. Di solito, va ‘di moda’ nei pranzi che precedono la Vigilia di Natale. Sapete, quando si cerca qualche finger food buono e saporito, non si può dire di no a questo genere di pizza. Ha un impasto diverso dalla solita pizza fatta in casa. Quindi, se avete pensato anche solo per un attimo di adattarlo, no… non è così che si fa. Tuttavia, non temete, non sarà così complicato. Basta un po’ di impegno e, come diciamo sempre, il cuore. Perché con quello viene sempre tutto più buono.

La pizza di scarola: buona da leccarsi i baffi

Si può mangiare subito, appena uscita dal forno, e sarà un successo. Ma la pizza di scarola è buonissima anche dopo un po’ di tempo. Magari, riscaldata. Quali ingredienti ci servono?

Per l’impasto: Farina 0 700 g – Acqua a temperatura ambiente 500 ml – Lievito di birra fresco 4 g – Sale fino 20 g

Per il ripieno: Scarola riccia 100 gr – Capperi sotto sale dissalati 20 gr – Acciughe sott’olio 10 gr – Olio Exravergine d’oliva

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito di birra in acqua tiepida. Intanto, montante il gancio dell’impastatrice e cominciate a far lavorare la farina con l’acqua. Pian piano, un po’ alla volta, unite l’olio e in ultimo l’acqua con il lievito sciolto. Un pizzico di sale alla fine. Continuate a lavorare fin quando non avrete un panetto compatto. Fatelo lievitare per circa 2 ore a temperatura ambiente in ambiente asciutto.

A questo punto lavate la scarola e tagliatela. In una pentola con un filo d’olio cominciate a soffriggerla (prima, però, asciugatela altrimenti farete schizzare tutto). Nella pentola con l’olio non dimenticate uno spicchio d’aglio che poi andrete a rimuovere quando sarà dorato. Aggiungete il resto degli ingredienti che abbiamo indicato sopra.

A questo punto, riprendete il vostro impasto quando saranno trascorse le due ore. Dividetelo in due parti uguali e poi formate due strati. Uno lo stenderete sulla teglia e l’altro lo userete per ricoprire il tutto. Spennellate la pizza di scarola con l’uovo leggermente sbattuto con un goccio di latte e far cuocere in forno a 180° preriscaldato per circa mezz’ora.