Come riconoscere un olio di oliva extravergine di qualità

Come riconoscere un olio di oliva extravergine di qualità

L’olio extra vergine di oliva è un ingrediente molto importante in cucina e per la salute. Ma come riconoscere un prodotto di qualità da un altro più scadente’

Importante imparare a riconoscerne la qualità per capire se un olio extra vergine di oliva può essere consumato con tranquillità. Ecco allora qualche semplice consiglio per scoprire se un olio extra vergine di oliva è di qualità:

Il prezzo: un buon olio extravergine di oliva non costerà mai meno di 7 euro a litro.

La fluidità: versate un cucchiaio di olio in un bicchiere e scuotetelo. Se l’olio risulta molto fluido non è un buon segno. Un olio di olive di qualità ha una fluidità medio-bassa.

L’olfatto: una volta agitato riscaldate leggermente il bicchiere a 27°C e odorate. Se percepite profumi di oliva, erba, frutta e verdura è molto probabile che l’olio sia buono!

Il sapore: un buon olio di oliva dovrebbe avere un gusto amarognolo e/o piccante.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post