Il forno emana cattivo odori? | Niente paura risolvi così in modo veloce

Anche il vostro forno emana cattivi odori nonostante lo puliate continuamente? Niente paura il problema si risolve con questi semplici rimedi.

Il forno è uno degli elettrodomestici più utilizzati, ma anche uno dei più complessi da pulire; inoltre è un vero ricettacolo di cattivi odori sempre difficili da eliminare. Eppure in casa abbiamo a disposizione alcuni rimedi naturali che ci permetteranno di risolvere la questione.

cattivi odori forno come risolvere
Cattivi odori dal forno – CheCucino

Alcuni punti della casa e del mobilio sono particolarmente complicati da pulire, igienizzare e da cui eliminare i cattivi odori. Tra questi c’è sicuramente il forno e in particolare l’interno del forno, ampiamente utilizzato in cucina e che quando deve essere pulito va smontato quasi pezzo pezzo. Con il forno poi un altro problema sono i cattivi odori che puntualmente si sentono quando lo si apre e che difficilmente si riesce ad eliminare. Niente paura però perché risolvere questo problema è semplicissimo e bastano dei semplici ingredienti da dispensa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come eliminare i cattivi odori con rimedi naturali

Spesso non sappiamo di avere in casa dei veri e propri toccasana che ci permettono di risolvere problemi che sembrano irrecuperabili o che poi ci spingono ad affidarci a prodotti chimici, ma alle volte appunto basta davvero poco.

bucce di mela
Mela sbucciata -CheCucino

Sembrerà quasi impossibile da credere, ma le bucce di mela sono delle ottime cattura odori. Per utilizzarle basterà disporle su di una teglia con qualche goccia di limone e mettiamo tutto in forno e accendiamolo a 180° per circa una decina di minuti. Una volta spento e raffreddato i cattivi odori saranno spariti e l’interno del profumerà.

LEGGI ANCHE-> Mestoli di legno: fai attenzione vanno igienizzati | Sono pieni di germi

Anche l’essenza di vaniglia, proprio quella utilizzata per preparare dolci, e anche questa è un’ottima alleata in questo senso. L’estratto di vaniglia può essere utilizzato in due modi: bagnando un panno pulito in cui poi aggiungeremo qualche goccia di estratto e la strofineremo poi sulle parete del forno. Con un po’ più di tempo, invece, possiamo sciogliere la vaniglia in una pirofila con dell’acqua e lasciarla nel forno per 60 minuti a 180°.

pane raffermo
Pane raffermo -CheCucino

LEGGI ANCHE-> Risotto alla matriciana | Una rivisitazione meglio dell’originale

Infine, il pane raffermo, in particolare la sua mollica è particolarmente utile nell’assorbire i cattivi odori. Anche qui, bisognerà far riscaldare il forno a 180° e una volta spento mettiamo in forno un piattino con una fettina di pane raffermo imbevuta di aceto di mele. Lasciamo agire per 10 ore, dopodiché il problema sarà sparito.

Gestione cookie