Patate al forno o bollite? Quale ricetta ti fa consumare maggiormente

Scopriamo insieme quale metodo di cottura ci permette di risparmiare molti soldi in bolletta ma mangiando le patate in un modo buonissimo.

Loro sono un ortaggio che troviamo praticamente sempre nelle nostre cucine e nel caso dovesse mancare, ovviamente è la prima cosa che andiamo a prendere, sia perché sono super versatili ma anche perché il costo è davvero ridotto.

cucinare patate risparmiare
Patate al forno o bollite? Quale ricetta ti fa consumare maggiormente -CheCucino.it

Ecco quindi che le prepariamo in mille modi diversi ogni volta, ma se volessimo capire com’è meglio realizzarle guardando solamente la bolletta della luce cosa dobbiamo scegliere? Siamo certi che rimarrete stupiti dal risultato, quindi iniziamo.

Patate e portafoglio: come le facciamo?

Normalmente quale cottura preferite utilizzare per le patate? Sono sempre buonissime in tutte le versione e poi confessiamolo piacciono sia a grandi che ai piccoli, quindi possiamo risolvere in modo veloce la nostra cena, ma non solo, ci possiamo realizzare anche degli ottimi dolci. Ma se non vogliamo andare a pesare sulla bolletta della luce cosa è bene sapere, o meglio, quale cottura è bene preferire.

PER NON PERDERTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SUI CANALI INSTAGRAM E TELEGRAM

Prendiamo un chilogrammo di patate, spenderemo maggiormente se accendiamo il forno oppure se le facciamo lesse? Se abbiamo in casa un piano ad induzione e vogliamo cuocerle in acqua fredda con coperchio spendiamo circa 8 centesimi, ovvero circa 0,22 kWh, mentre con la cottura a gas normale spendiamo circa 17 centesimo, ovvero 0,43 kWh, ma se vogliamo realizzarle in forno è il metodo più costoso, perché arriviamo a ben 40 centesimi, ovvero 0,97 kWh, circa.

cucinare patate risparmiare
Come conviene preparare le patate? La risposta non è scontata -Checucino.it

Ecco quindi che è bene scegliere come metodo di cottura delle nostre patate quello sul piano della cucina, ricordiamoci però di mettere sempre il coperchio in questo modo l’0acqua bollirà prima e potremmo risparmiare anche il 40% di energia. Usiamo poi anche la pentola a pressione che fa davvero bene il suo dovere e ci aiuta a mantenere in salute anche il nostro portafoglio.

Ovviamente cuocere le patate intere costa molto di più che cuocerle a pezzettini, ricordiamocelo sempre, mi raccomando. Se proprio vogliamo cuocerle in questo modo possiamo prima passarle per qualche minuto in acqua bollente e poi procedere con la cottura al forno.

Possiamo anche cuocerle nel forno a microonde, in modo veloce e semplice, ricordiamoci però sempre di tagliarle a pezzettini e poi di metterle in un contenitore adatto a questa cottura, quindi non in alluminio, e poi aggiungere mezzo bicchiere di acqua del rubinetto. Mi raccomando non riempiamo troppo il contenitore altrimenti la cottura non sarà ottimale, impostiamo quindi 750w per un massimo di 10 minuti ed ecco che il nostro contorno è pronto.

Adesso che siete a conoscenza di tutti i costi per la cottura delle patate quale preferite?

Gestione cookie