Come conservi le cipolle? Non metterle in frigo, per farle durare mesi puoi fare solo in questo modo

Come conservare le cipolle? Di certo non in frigo, il modo migliore per farle durare mesi ve lo spieghiamo qui.

si possono conservare le cipolle in frigo
Boule di cipolle (foto da pexels di karolina-grabowska)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La cipolla è una pianta bulbosa molto utilizzata in cucina principalmente per insaporire vari tipi di preparazioni oppure diventarne vere e proprie protagoniste come nel caso degli anelli di cipolle fritti e la confettura.

Questo vuol dire che nella dispensa della cucina se c’è una cosa che non manca mai è proprio la cipolla; ma come conservarla al meglio? Come ogni pianta, anche questa dopo qualche giorno al massimo settimana, tende a marcire o germogliare. Il che è dovuto da una cattiva metodologia di conservazione.

Come fare, quindi, per farle durare mesi? Innanzitutto non bisogna lasciarle in frigo e anzi il modo migliore di conservazione della cipolla è davvero semplicissimo; di seguito vi spieghiamo bene come fare.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come conservare le cipolle

Ci sono poche regole da seguire per conservare la cipolle in maniera efficiente, una di queste è che non devono stare in luogo umido che è poi il motivo per cui germogliano o ammuffiscono in fretta e poi c’è bisogno di buio, ma non solo.

cipolle come conservarle
Cipolla tagliata a metà (foto da pexels di magda-ehlers)

Sfatiamo subito un mito, allora, dicendo che no, le cipolle non si conservano in frigo anzi al contrario hanno bisogno di un luogo asciutto, buio e fresco.

Se c’è troppa luce, germoglieranno, quindi non dovrebbero essere conservate in cucina, magari appese e lasciate all’aria e in bella vista, ma in un cassetto della dispensa o meglio ancora in cantina. È importante scegliere un luogo asciutto, questo perché le cipolle possono iniziare a marcire dall’interno se l’umidità è superiore al 70%.

Idealmente, andrebbero conservate ad una temperatura compresa tra 5 e 10 º. È tuttavia importante che il punto scelto per la conservazione oltre ad essere buio sia anche arieggiato, motivo per il quale, in generale, è importante rimuoverle dal sacchetto o dalle rete dopo averle acquistate.

cassetta di cipolle
Cassetta di cipolle (foto da pexels di markus-spiske)

Inoltre, un’ultima accortezza da seguire riguarda il contenitore di conservazione; a questo scopo vanno bene sia i sacchetti di carta che le scatole di cartone magari forate oppure si può optare per contenitori in terracotta o di metallo ma con coperchi forati, quindi no a scatole di plastica senza sbocchi d’aria.

Gestione cookie