Cottura alla cieca: sai come funziona? Ecco il segreto

Il metodo di cottura, detto alla cieca, si utilizza nelle preparazioni che prevedono come base, la pasta frolla o la pasta brisé o la pasta sfoglia.

Questo tipo di cottura è definita anche in bianco. E’ utilizzata anche in quelle cotture in cui la farcitura non deve essere cotta ecco perchè viene chiamata in bianco: perché non ha la farcitura mentre cuoce.

come fare cottura cieca
Come funziona la cottura alla cieca? Checucino

E’ definita, invece, alla cieca perché nel momento in cui si cuoce senza farcitura non se ne conosce lo scopo finale della cottura: in effetti questa cottura può essere utilizzata per qualsiasi ricetta.

A cosa serve la cottura alla cieca?

Evita che la pasta si gonfi senza riuscire a farcirla. Troviamo spesso nella procedura delle ricette, l’indicazione di bucherellare la pasta e poi infornarla, capita però che si gonfi lo stesso e se buchiamo le parti gonfie, si sbriciolano assottigliando lo strato che durante la cottura definitiva può creare dei buchi.

Cottura alla cieca cosa usare?

Possono essere utilizzati legumi secchi, riso, sfere in ceramica, o comunque dei pesi che siano uniformi su tutta la pasta e che possano andare in forno senza rilasciare liquidi o sostanze tossiche. Le sfere in ceramica si possono trovare nei negozi specializzati e sono specifiche per questo scopo.

Dopo questa procedura, i legumi non vanno cotti per essere consumati ma possono essere conservati per un nuovo utilizzo in questo tipo di cottura.

come fare cottura cieca
Preparazione della pasta per la cottura alla cieca – Checucino

Come funziona e come si prepara la cottura alla cieca?

Quando la farcitura non deve essere cotta, come la frutta, la marmellata, la panna ed altri ingredienti, si mette un peso sulla pasta per evitare di farla gonfiare e impedire la formazione di bolle di aria. Si dispone la pasta sulla teglia, si bucherella con una forchetta e poi si dispongono i legumi, o i pesi scelti.

Dopo aver creato uno strato uniforme si mette in forno per la prima cottura. Terminato il tempo indicato dalla ricetta, si toglie dal forno, i legumi si mettono da parte per un futuro riutilizzo e si prepara la farcitura. La pasta sfoglia o brisé o frolla rimane sottile, soffice e friabile.

come fare cottura cieca
Pasta frolla con cottura alla cieca – Checucino

Cottura alla cieca senza legumi

Assottigliala con un mattarello, poi la disponi sulla teglia, fai dei buchi con la forchetta e copri con un canovaccio in modo che sia aderente alla pasta. Metti in frigo per un paio di ore poi togli il canovaccio e copri con la pellicola. Con i noccioli delle albicocche schiaccia tutta la pasta. Metti in forno a 200 gradi per 15 minuti.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SU INSTAGRAM E TELEGRAM

Dopo avere scelto la cottura che preferisci, la pasta è pronta per essere utilizzata. Prosegui secondo quanto indicato dalla ricetta e poi assapora con gusto ciò che hai preparato.

Gestione cookie