I gusci d’uovo si possono mangiare? | I benefici che non ti aspetti

Scopriamo insieme se effettivamente possiamo mangiare i gusci delle uova e quali proprietà possono avere, siamo certi che rimarrete stupiti.

Le uova sono un alimento che tutti noi utilizziamo molto spesso, perché possiamo mangiarlo come fonte di proteine, ma non solo, ci da anche un senso di sazietà e poche calorie, ma sapevate che possiamo mangiare praticamente tutto?

Gusci d'uovo si possono mangiare?
I gusci d’uovo si possono mangiare? – CheCucino

Noi oggi vi vogliamo parlare, infatti, di qualcosa di molto particolare che siamo certi vi lascerà senza parole, siete pronti? Quindi non ci perdiamo in chiacchiere ed andiamo a scoprire di che cosa si tratta!

I gusci d’uovo si possono mangiare?

I gusci delle uova hanno un elevato contenuto di calcio, insieme a sali minerali e proteine, basti pensare che un solo guscio fornisce 40 microgrammi di calcio, quindi ne basterebbe la metà per il nostro fabbisogno! Ma non solo, troviamo anche altri sali minerali, come fluoruro, magnesio e selenio che sono ottimi sempre per la salute delle nostre ossa.

LEGGI ANCHE Accappatoio e asciugamano | Ogni quanto lavarli? Da non credere

In questo modo potremmo combattere il problema dell’osteoporosi, una patologia che colpisce le persone in età avanzata e che aumenta il rischio di fratture. Stando poi a quello che possiamo leggere anche su greenme può aiutare anche le donne dopo la menopausa.

LEGGI ANCHE Carciofi: come conservarli per tutto l’anno | Idee geniali

Ma facciamo sempre molta attenzione a tutto quello che facciamo, perché come in tutte le cose ci sono degli aspetti negativi, anche molto importanti.

Attenzione ai rischi

Come prima cosa vi ricordiamo la contaminazione batteria, ovvero sul guscio dell’uovo può essere presente la salmonella, con il quale non dobbiamo assolutamente scherzare. E’ possibile poi trovare anche dei metalli tossici, come il mercurio o il piombo, se magari le galline hanno bevuto acqua contaminata.

Gusci d'uovo si possono mangiare?
Facciamo molto attenzione e chiediamo prima il parere del medico-CheCucino

Potremmo poi ferirci con dei piccoli frammenti, ecco quindi che dobbiamo sempre fare molta attenzione a quello che leggiamo. Possiamo consumarli, in caso, ma solo dopo aver preso alcune accortezze. In che modo? Come prima cosa facciamo bollire i nostri gusci, in questo modo uccideremo i batteri.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Poi lasciamoli asciugare per bene all’aria aperta, in questo modo evitiamo che di formino delle muffe, poi maciniamoli in modo molto fino o con un frullatore o con un mortaio, in base a quello che abbiamo ovviamente a disposizione in casa.

Conserviamola poi in un contenitore a chiusura ermetica, ma come prima cosa, la più importante chiedete sempre prima il parere al vostro medico curante, mi raccomando, perché potresti favorire la nascita di calcoli renali.  Continuate a seguirci ma chiedete prima consiglio!

Impostazioni privacy