Pancia gonfia e digestione lenta: tutti i cibi da evitare e quelli che fanno bene

Avere la pancia gonfia può inficiare la quotidianità non solo per una questione estetica, ma anche di salute. Ecco i cibi da bandire per risolvere questa criticità partendo dalla tavola.

Modena grigliata pizza bicarbonato stomaco "esplode"
Pancia gonfia (Foto di astrosystem AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Cacao in polvere sui capelli: il motivo è sorprendente, lo stanno facendo tutti
  2. Spezzatino morbido e cremoso con fettine di pane casereccio
  3. Rotoli ripieni di prosciutto e formaggio sfizioso e filante per preparazioni dell’ultimo minuto

Dura e più ricurva del solito. La pancia gonfia è un fastidio non solo estetico, ma anche di salute che comporta crampi addominali e una sensazione di disagio. Infatti, questo disturbo è la spia di problemi digestivi che possono ripercuotersi anche sulla regolarità intestinale.

Le cause di questo disturbo possono essere molteplici tra alimentazione squilibrata, insonnia, cattive abitudini di vita e stress. In ogni caso per risolvere questa criticità si può ripartire dalla tavola, addottando nuove strategie: in particolare vanno banditi determinatati cibi e prediletti altri.

Pancia gonfia e digestione lenta: i cibi da evitare e quelli su cui puntare

Prima di entrare nel vivo di quali siano i cibi anti gonfiore, è importante ricordare un aspetto fondamentale che riguarda la propria dieta. Se, infatti, si passa troppo tempo senza mangiare tra un pasto e l’altro si ci esponde di più al rischio di gonfiarsi – in quanto i succhi gastrici circolano troppo a lungo – e per quello li spuntini sono consigliati. Inoltre bere a stomaco vuoto bevande come il caffè non fa altro che peggiorare le cose.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

addio pancia tisana sciogli grasso
Tisana  (foto di dragonstock AdobeStock)

Altra precisazione risiede nel fatto che se il gonfiore persiste nel tempo è fondamentale rivolgersi a un esperto del settore per risolvere la situazione con una strategia mirata e verificare eventuali intolleranze al lattosio e celiachia. Tra aerofagia e disbiosi, è importante azzeccare la giusta diagnosi per agire di conseguenza.

Se, invece, è solo una situazione di passaggio si può risolverla partendo dalla tavola evitando determinati alimenti e prediliegendone altri. Tra questi le spezie altamente infiammanti e responsabili di acidiso. Altri cibi da evitare sono i prodotti dalle farine bianche, più difficili da digerire, prediligendo quelle integrali. Il pane poi sarebbe meglio tostarlo in quanto più semplice da processare per l’intestino. A fornire queste dritte è stato Corrado Pierantoni, nutrizionista endocrinologo, nell’ambito di un’intervista a La Nuova.

Cibi troppo acidi mangiati di fretta sono da bandire. I legumi – noti per la loro capacità di gonfiare – possono essere mangiati, ma passandoli in modo da creare delle zuppe, in quanto sono spesso le pellicine esterne (come nel caso dei ceci) il problema.

 

Pancia piatta: ecco come
Pancia piatta (Foto di Marta Wave da Pexels)

In fatto di alimenti alleati per sgonfiarsi primo fra tutti l’olio extra vertigine di oliva, in quanto ricco di grassi sani e vitamine. Sì a frutta e verdura in quanto ricche di nutrienti, senza eccedere, e alla corretta idratazione tra acqua e tisane.

Gestione cookie