Accordo storico tra Coca Cola e Amaro Lucano

Accordo storico tra Coca Cola e Amaro Lucano

Coca Cola e Amaro Lucano stabiliscono una storica partnership. Dal 1° febbraio Coca-Cola HBC Italia  sarà distributore esclusivo per l’Italia nel canale Out of Home degli spirits, di proprietà del Gruppo Lucano.

La storia dell’amaro Lucano risale al 1894 a Pisticci, in provincia di Matera, da un mix di oltre 30 erbe. La Coca Cola era nata pochi anni prima ad Atlanta, nel 1886, ad opera di un farmacista polacco, John Stith Pemberton, come rimedio per il mal di testa e la stanchezza. Due marchi storici e di successo che a breve intraprenderanno un cammino comune.

Le due società hanno deciso di porsi come “interlocutori prestigiosi per il mondo della ristorazione e della mixology con un portafoglio prodotti che oltre allo storico Amaro Lucano, vedrà protagonisti nel canale fuori casa Limoncetta di Sorrento Igp, la Linea Anniversario (Amaro, Limoncello, Sambuca e Caffè), la Linea F.lli Vena (Mirto, Nocino e Liquirizia), oltre ai distillati Grappa Barocca e Grappa Passione Bianca”, secondo quanto reso noto da un comunicato.

“Questa partnership segna per Coca-Cola Hbc Italia un momento storico importante all’interno della sua strategia di Total Beverage Company”, afferma Vitaliy Novikov General Manager Coca-Cola Hbc Italia, aggiungendo che “la forza distributiva di Coca-Cola Hbc Italia, unita ad un brand iconico come Amaro Lucano, darà vita ad una realtà completamente nuova per il mercato italiano degli spirits”.

“Per l’azienda Lucano e per la mia famiglia, che la guida da quattro generazioni, è motivo d’orgoglio aver stretto un accordo con una delle più grandi multinazionali al mondo che ha apprezzato proprio la nostra lunga storia imprenditoriale e il forte legame con il territorio e la cultura italiana, che rimangono imprescindibili – sottolinea il presidente del Gruppo Lucano Pasquale Vena -. Questa unione rappresenta un’opportunità di ulteriore grande crescita dei nostri prodotti nel mondo della ristorazione e della mixology dove sono già ben presenti e apprezzati”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post