Allerta riso: tracce di arsenico nei prodotti per bambini

Allerta riso: tracce di arsenico nei prodotti per bambini

Livelli pericolosi di arsenico sono stati trovati in sette popolari prodotti di riso per bambini venduti nei supermercati britannici. Test su 26 alimenti a base di riso per bambini per il programma Food Unwrapped di Channel 4 hanno rivelato che quasi un quarto ha infranto le regole di sicurezza dell’UE.

Il professor Andy Meharg, esperto di ricerca alimentare, ha suggerito ai genitori che dovrebbero limitare cibi a base di riso per bambini a 30 grammi al giorno – circa tre cucchiai da tavola, anche se lui preferirebbe evitare del tutto. Il prof Meharg, della Queen’s University di Belfast, ha affermato che anche piccole concentrazioni di arsenico potrebbero avere un effetto grave sullo sviluppo immunitario, sulla crescita e sul QI dei bambini piccoli.

Molti alimenti contengono bassi livelli di arsenico naturale, ma il riso ha livelli elevati perché viene coltivato in campi allagati dove le tracce sono più alte e vengono assorbite più facilmente. L’esposizione all’arsenico per un lungo periodo aumenta i rischi di cancro, specialmente nei neonati. Il riso per bambini – che è macinato per una consistenza fine e di solito si aggiungono vitamine – è affermato per aiutare i bambini ad abbandonare il latte materno e ai cibi solidi.

Diverse madri intervistate da Food Unwrapped sono rimaste scioccate dai livelli di arsenico, con una che li descrive come “spaventosi”. Un altro ha detto: “Ci dovrebbero essere più avvertenze perché non darei a mio figlio quel prodotto”. Le madri preoccupate hanno richiesto un’etichettatura molto più chiara su tutti i prodotti a base di riso per bambini, con la richiesta di un semplice sistema di codifica a colori come quelli che elencano valori nutrizionali e livelli di zuccheri e grassi.

Food Unwrapped non nomina i sette prodotti con livelli elevati dell’elemento. Un portavoce dell’Agenzia per gli standard alimentari ha dichiarato: “L’arsenico è presente in natura nell’ambiente e non è possibile eliminarlo completamente dalla dieta. Ma poiché ha il potenziale per aumentare il rischio di malattie, incluso il cancro, è importante ridurre l’esposizione al livello più basso ragionevolmente ottenibile. “Esistono livelli legali massimi per l’arsenico nel riso, con livelli più rigorosi per il riso utilizzato nella produzione di alimenti per neonati e bambini piccoli. È responsabilità dei produttori di alimenti assicurarsi di utilizzare gli ingredienti in conformità con la legislazione. Laddove viene riscontrata la non conformità, i funzionari di controllo indagano e agiscono secondo le necessità. “

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post