Antonino Cannavacciuolo, uno chef che ne sa una più del diavolo

Antonino Cannavacciuolo è un super chef, dal 2003 domina la scena in cucina ed in televisione, o si ama o si odia, il maestro è per pochi. 

antonino cannavacciuolo
foto YouTube

Antonino Cannavacciuolo è una stella in cucina, nasce a Vico Equense (Napoli) nel 1975, dopo il diploma alberghiero vola tra l’Alsazia e Strasburgo per raffinare le sue tecniche in cucina.

Il 1999 è l’anno della sua svolta, torna in Italia e viene assunto alla conduzione di Villa Crespi sul lago d’Orta, nel 2003 viene consacrato come uno degli chef più qualificati al mondo, riceve la sua prima Stella Michelin e nel 2006 raddoppia.

Nel 2013 inizia la sua carriera in televisione con il programma “Cucine da incubo” la versione italiana del programma condotto da un altro chef internazionale Gordon Ramsay. Dopo una breve apparizione in “Masterchef” ne diventa parte integrante, infatti fa parte della giuria.

Il suo nome è diventato internazionale e la fama e la bravura gli hanno permesso di salire sul podio olimpico.

Cannavacciuolo, una stella a cinque punte

Alle spalle ha 2 Stelle Michelin e 3 forchette della guida Gambero Rosso, ha lavorato nei ristoranti più qualificati ed importanti del mondo ed ora è lui a dirigere i suoi sparsi per l’Italia.

Antonino Cannavacciuolo con la famiglia (Foto Instagram)

Lo chef ha scritto diversi libri che hanno avuto molto successo, si è sposato con Cinzia Primatesta ed hanno due 2 figli, Antonino è un omone grande e grosso e molte persone si chiedono quanto possa pesare il noto ristoratore, di sicuro ha superato i 100 kg

Antonino è diventato anche il volto di alcune marche prestigiose come la Voiello e Lollo Caffè, gli piace pescare ed è un collezionista di canne da pesca.

Potrebbe interessarti anche: Ambra Lombardo lo mangia con il cuore di panna, a te come piace?

Però non tutti sanno che Antonino l’arte della cucina ce l’ha innata, infatti il padre ha lavorato alla Sonrisa, la villa che ha dato i natali al programma televisivo “Il boss delle cerimonie”.

Antonino deve tanto alla sua terra che gli ha dato la possibilità di essere un personaggio amato e stimato da milioni di persone.

Potrebbe interessarti anche: Chiara Ferragni la mostra a tutti, fan senza parole: qualcosa di magico