Bruno Barbieri, c’è qualcosa che non sai sul suo passato. Ritorno alle origini

Oggi è uno degli chef più conosciuti d’Italia grazie alla presenza in tanti programmi, ma com’è iniziata la carriera di Bruno Barbieri? Ve lo sveliamo noi.

bruno barbieri
Bruno Barbieri (foto dall’account Instagram dello chef)

Bruno Barbieri classe 1962; è uno degli chef più stellati d’Italia e anche uno dei volti più conosciuti sul piccolo schermo quando si parla di food television. È il giudice più longevo di “MasterChef Italia” e poi conduce con successo anche “4 Hotel” giusto per fare i nome dei programmi più noti, ma di certo le sue partecipazioni televisive non si fermano a queste.

Per anni è stato lo chef Michelin più stellato del nostro Paese, bene 7, ma com’è iniziata la sua carriera tra i fornelli e cosa lo appassiona oltre alla buona cucina? Della sua vita privata si sa davvero molto poco eppure qualcosa è venuto fuori e noi siamo pronti a svelarvelo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Tutto quello che c’è da sapere su Bruno Barbieri

Ha scritto e scrive pagine di storia della cucina stellata italiana, in tv spesso prende assume il ruolo del cattivo, ma dietro la telecamera e fuori dalla cucina c’è molto di più.

bruno barbieri curiosità
Bruno Barbieri in cucina (foto da Instagram)

Nato a Medicina, nell’interland bolognese, cresciuto con i nonni capisce fin da piccolo che la sua strada era quella della cucina, dalla mamma però prende la passione per la moda che lo ha poi portato nel tempo a scegliere un proprio stile personale che lo rendesse unico per questo lo si vede a “MasterChef” indossare completi sempre molto sgargianti.

LEGGI ANCHE->Come si fa il crème caramel. La ricetta originale di una delizia internazionale

È proprio grazie a nonna Mina che diventa chef: “Mi ha insegnato tantissimo, un bagaglio di conoscenza e tradizione che mi porto dietro tuttora. Ho imparato a osservare e il principio fondamentale che quando si parla di cucina, non si smette mai di imparare, l’importanza del lavoro, della fatica, della tenacia, dello svegliarsi all’alba ogni giorno“, ha dichiarato una volta Barbieri parlando di nonna Mimì.

Ma oltre la cucina da bambino Barbieri amava anche giocare a calcio e ci riusciva anche molto bene, una mezz’ala sinistra con grande capacità di assist.

barbieri bologna
Bruno Barbieri con la maglie personalizzata della Virtus Bologna di basket (foto Instagram)

LEGGI ANCHE->Le porzioni e le frequenze degli alimenti: come bilanciare la dieta giornaliera e settimanale

A 17 anni poi comincia a lavorare nei primi ristoranti per poi imbarcarsi su una nave da crociera; negli anni seguirà tanti corsi di formazione sia in Italia che all’Estero per poi approcciarsi all’alta cucina, lavorando alla Locanda Solarola.

Da qui alla primo locale il passo è breve, nel giro di qualche anno arriva l’esperienza del Trigabolo, un vero e proprio locale sperimentale che porta la cucina italiana nel terzo millennio. Il locale chiude nel 1993 e dal quel momento Barbieri ha girato il mondo tornando sempre però in Italia alla conduzione di diversi ristoranti; la fama arriva nel 2011 l’anno del primo MasterChef e da allora è storia conosciuta.