Coca cola nel WC, usala così: risultato sbalorditivo, nessuno se lo aspettava

La Coca cola non è solo amata come bevanda, ma è un potente alleato per molti usi: usala così nel WC. Risultati incredibili nessuno se lo aspettava.

Coca cola e WC: usala così
Coca cola (Foto di Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Amata e conosciuta in tutto il mondo. La Coca Cola è onnipresente nelle case, apprezzata per il suo sapore frizzante, da consumare come vuole l’abbinamento più classico con la pizza.

Tuttavia va bevuta con parsimonia essendo molto calorica. In ogni caso può essere non solo utilizzata come bevanda, ma anche come alleato delle pulizie.

In particolare si può utilizzare per pulire il WC, sanitario che richiede una manutenzione costante. In commercio ci sono innumerevoli prodotti molto esosi, ma talvolta molto aggressivi. Tra le possibilità che si hanno già in casa la Coca Cola aiutata a pulirlo: la bevanda riesce a purificare il gabinetto, catalizzatore di germi e batteri.

Coca cola nel WC, usala così: clamoroso

Sfatando qualsiasi dubbio, l’abbinamento Coca cola e WC aiuta a ottenere un risultato clamoroso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO  INSTAGRAM

bollire coca cola cosa succede
Una lattina di Coca Cola (Hans da Pixabay)

Il procedimento si basa di versare la bevanda nella tazza nel water (circa 240-480 ml) facendola cadere su tutte le pareti e poi sul fondo nella tazza.

Di seguito si strofina su un panno aiutandosi con una spray per posizionare la bevanda nei punti più macchiati.

La bibita si lascia agire per una notte intera per poi tirare lo sciacquone e ripetere anche il giorno dopo: il risultato sarà un water super brillante.

Oltre al bagno altra possibilità in fatto di Coca Cola è il lavaggio dei piatti: la bevanda ha infatti un’azione sgrassante permettendo così di dire addio allo sporco più ostinato. Inoltre è ideale anche per togliere la ruggine dai rubinetti mettendola su un foglio di alluminio e strofinando sopra.

Wc ingiallito 3 rimedi naturali
Wc ingiallito (Foto di Stefano Ferrario da Pixabay)

Si lascia a riposo tutta la notte la bevanda sul rubinetto e si risciacqua il giorno dopo per averlo come nuovo.

Gestione cookie