Cucina tradizionale: il castagnaccio toscano secondo la ricetta originale

Il castagnaccio, direttamente dalla tradizione culinaria toscana alle nostre case. Vediamo come preparare questo dolce strepitoso.

Castagne
Castagne (Pixabay)

Con l’arrivo dell’autunno sono tornate anche le castagne, amate da tutti, ci riscaldano soprattutto nelle giornate più fredde.

Le castagne sono le protagoniste indiscusse di uno dei piatti tipici della tradizione toscana, il castagnaccio, detto anche baldino o pattona, un dolce tipico preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino.

Il castagnaccio è un dolce che adatto a tutte le occasioni, va benissimo come dessert al termine di un pranzo o di una cena, ma si può mangiare anche a colazione o come merenda.

Se volete stupire i vostri invitati con una ricetta deliziosa dovete assolutamente provare a farlo, la preparazione è piuttosto facile e non richiede molto tempo.

Come realizzare il castagnaccio

Ingredienti

Per una tortiera dal diamentro di 32 cm:

  • 500 gr di farina di castgane
  • 600 gr di acqua
  • 100 gr di pinoli
  • 1 rametto di rosmarino
  • 80 gr di uvetta
  • 100 gr di gherigli di noci
  • 40 gr di olio extravergine di oliva
  • 5 gr di sale fino.

LEGGI ANCHE -> Tiramisù alle castagne, il grande classico in versione autunnale. Lo amerai

Castagne
Castagne foto Pixabay

Preparazione

Iniziate lavando l’uvetta sotto acqua corrente fresca, dopo mettetela ad ammollare per 10 minuti in una ciotola con dell’acqua. Nel frattempo tritate i gherigli delle noci e sfogliate il rosmarino.

In una ciotola capente setacciate la farina ed unite l’acqua poco alla volta mescolando con una frusta a mano fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

A questo punto unite la maggior parte delle noci tritate e la maggior parte dei pinoli. Non tutti perchè qualcuno ci serve per decorare.

Ormai dovrebbero essere passati i 10 minuti di ammollo dell’uvetta per cui prendetela, strizzatela ed unitela al composto insieme al pizzico di sale.

Prendete la vostra tortiera, meglio se bassa, cospargetela di olio, versate il composto e distribuitelo per bene. Sulla superficie aggiungete il rosmarino, le noci ed i pinoli messi da parte in precedenza ed un filo di olio.

ognissanti ricette tradizione
Castagnaccio

 

LEGGI ANCHE -> Bruno Barbieri, le sue castagne al forno sono favolose. Il suo trucco segreto.

Infornate in forno statico preriscaldato a 195° per 35 minuti. Il tempo è variabile, sfornate la torta quando sulla superficie si sarà formata una crosticina con delle crepe e la frutta avrà preso un colore dorato.

La torta si può conservare per tre giorni avvolta all’interno di un canovaccio fuori frigo, ma è anche possibile congelarla.