Come cucinare la rana pescatrice. 5 ricette per servire il secondo prelibato

Come cucinare la rana pescatrice in 5 modi semplici e gustosi. Questo pesce è perfetto per fare secondi piatti ma anche primi 

Pescatrice
Pescatrice- foto pixabay RLievi

Cucinare la rana pescatrice in 5 modi semplici e gustosi. Questo pesce dall’aspetto poco bello è in realtà molto gustoso e si può cucinare in molti modi diversi e gustosi.

Questo pesce è conosciuto anche come coda di rospo perché di questo pesce si mangia solamente la coda. La testa non si consuma perché oltre a contenere le interiora chiaramente è anche ossuta perciò risulta difficile da mangiare.

La carne per contro è morbida e gustosa, è perfetta per preparare un ottimo ragù di pesce per condire la pasta. Ma anche per preparare la zuppa è consigliata. Avendo anche poche spine è ottima anche per i bambini.

Come cucinare la rana pescatrice in 5 modi

Vediamo come cucinare la rana pescatrice in modi diversi.

Rana pescatrice
Rana pescatrice-foto pixabay DL99

Intanto come prima cosa occorre pulire per bene il pesce. Dopo aver sciacquato la rana pescatrice sotto all’acqua corrente, bisogna incidere sulla pancia e pulire l’interno. Poi bisognerà sistemare il pesce su un tagliere appoggiandolo sul lato della pancia.

Sollevare poi le pinne e tagliare con le forbici. Successivamente tagliate la testa all’altezza delle pinne ed eliminare la pelle tagliando alla base della testa.

Per tagliare i filetti bisogna incidere al centro dove si trova l’osso e prelevare le parti laterali. Vediamo ora alcune ricette deliziose da preparare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Gnocchi al ragù di rana pescatrice: la ricetta gustosa e veloce da preparare

Con la coda di rospo si può preparare un ottimo sugo con le olive. Per farlo occorre prelevare la carne e cuocerla in padella con olio e scalogno tritato. Sfumare poi con del vino bianco e aggiungere la passata di pomodoro, origano olive verdi, sale e pepe e poi condire la pasta.

Altrimenti la rana pescatrice si può cucinare anche in forno per fare un secondo piatto delizioso. Si può preparare con le patate o altre verdure come le zucchine o i funghi. Basterà mettere tutti gli ingredienti in una teglia con dell’olio e un pizzico di sale e poi tutto in forno a 180° per 30 minuti.

C’è poi la coda di rospo alla catalana, buonissima. Si tratta sempre di un secondo molto leggero e gustoso. Il pesce viene cotto al vapore o lessato e poi una volta che diventa freddo viene condito con pomodorini e cipolla tritata. Infine si aggiungere il sale, basilico e olio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Bouillabaisse alla marsigliese, come preparare la zuppa di pesce seguendo la ricetta tradizionale

Coda da rospo
Coda di rospo-foto pixabay mp1746

Un altra ricetta interessante sono i bocconcini di rana pescatrice. Si preparano con la carne, infatti bisogna avvolgere la polpa della rana nello speck o bacon. Si possono poi aggiunger delle erbe come il rosmarino e alloro per profumare. Va cotto poi tutto in forno a 180° fino a che il bacon non diventa croccante e la carne bianca.

Infine con questo pesce si possono preparare anche delle polpette squisite, adatte anche ai bambini. Basterà tritare la carne e aggiungere uova, prezzemolo, pan grattato e scorza di limone. Si cuociono in forno o in padella.

 

Gestione cookie