Ecco Come Fare le Pillole di Curcuma: Sono Più Potenti della…

Ecco Come Fare le Pillole di Curcuma: Sono Più Potenti della Semplice Spezia

La curcuma è una spezia fantastica, ricca di proprietà, è molto conosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie e viene spesso adoperata per il trattamento dell’artrite reumatoide.

Pillole di curcuma

E’ molto conosciuta come alimento antiossidante, è infatti in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi che oltre a far male ai nostri tessuti e a farci invecchiare prima fanno male alle nostre cellule.

I benefici della curcuma sono moltissimi, in particolare:

  • antinfiammatorio
  • previene il cancro
  • rafforza il sistema immunitario
  • antiossidante
  • previene il diabete
  • antiossidante
  • aiuta a perdere peso

La curcuma è una spezia molto potente ma non è cosi facile assorbirla, proprio per questo motivo oggi vogliamo suggerirvi un metodo semplice ed efficace per assumere e assorbire la curcuma: le pillole di curcuma.

Le pillole di curcuma sono un rimedio “fai da te” eccezionale, ecco a cosa servono:

  • ti permettono di assorbire la curcuma
  • hanno un buon sapore
  • è economico
  • puoi portarle con te ovunque vai

Puoi realizzare le pillole di curcuma al miele e le pillole di curcuma all’olio di cocco (gli acidi grassi del cocco aumentano la biodisponibilità della curcumina).

Ingredienti: 

  • 40 g di polvere di curcuma
  • 1 pizzico di pepe nero macinato
  • 3 cucchiai a scelta tra: miele o olio di cocco

Ecco come fare: prendi una teglia e foderala con della carta forno, in una ciotola mescola la curcuma, il pepe nero e o il miele o l’olio di cocco.

Con le mani forma delle palline piccoline, facili da deglutire.

Mettile tutte nella teglia con la carta forno e metti in congelatore per circa 2 ore.

Puoi conservarle in frigorifero e assumerne 2 al giorno prima dei pasti principali.

Se hai problemi di salute o se stai assumendo medicine chiedi consiglio al medico prima di intraprendere qualsiasi cura, anche se naturale.

Fonte: dionidream.com

 

 

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post