Emma Marrone bella come non mai. Il merito è tutto suo: non può farne a meno

Emma Marrone non può farne davvero a meno, ne va ghiotta e la soddisfazione è tutta sul suo viso. Cosa avrà mangiato di così buono? 

emma marrone
foto YouTube

Emma Marrone è nata a Firenze, ha vissuto a Sesto fiorentino per alcuni anni e poi si è trasferita con la famiglia ad Aradeo, in Provincia di Lecce. La cantante è famosissima in tutto il mondo, deve il suo successo alla nona edizione dello show “Amici di Maria De Filippi”, dove ne uscì vincitrice.

Sul web è molto seguita soprattutto perchè è una femminista convinta, si batte molto per le donne e fa di tutto per aiutarla. La cantante è molto golosa, da leccese adottiva non poteva non mangiare un buon pasticciotto per colazione.

Dall’espressione del suo viso il dolce tipico leccese era davvero buono. E tu sai preparare il pasticciotto?

La ricetta del pasticciotto leccese, buono ed inimitabile

Il pasticciotto è la tipica colazione pugliese, si mangia rigorosamente caldo ed ogni boccone è un momento di assoluto piacere. All’esterno hanno un guscio di pasta frolla e all’interno ripieni di crema pasticcera, la variante prevede l’aggiunta di amarene. La tradizione vuole che i pasticciotti si preparino con lo strutto, ma oggi vi proponiamo una versione con il burro.

Pasticciotto leccese
Pasticciotto leccese

Ingredienti: 

Per la pasta frolla 

500 gr di farina 00

250 gr di burro

4 tuorli d’uovo

1 baccello di vaniglia (o estratto)

200 gr di zucchero a velo

Per il ripieno

50 gr di farina 00

500 ml di latte

6 tuorli d’uovo

1 baccello di vaniglia ( o estratto)

150 gr di burro

Amarene sciroppate q.b.

Per spennellare 

3 cucchiai di panna liquida per dolci

1 tuorlo d’uovo

Potrebbe interessarti anche:

Procedimento: 

Iniziate la preparazione dei pasticciotti leccesi cominciando dalla crema pasticcera, una volta pronta riponetela da parte in un contenitore di vetro con la pellicola per alimenti sulla superficie così da non farle fare la crosticina. Fate freddare.

Preparate la pasta frolla, ricordatevi però di non lavorarla troppo altrimenti potrebbe impazzire.

Potrebbe interessarti anche: Pasta frolla impazzita, il trucco per recuperarla: è semplicissimo

Prendete degli stampini, imburrati e infarinati. Stendete la pasta frolla di circa 8-9 milimetri, tagliatela con un coppa pasta e foderate gli stampini. Riempiteli con la crema ed amarena a piacere, coprite con altra pasta frolla.

Infornate per 30/35 minuti a 180°, mangiare caldi.

Potrebbe interessarti anche: Omolette soffiata: ricetta di un secondo piatto gustosissimo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown)