Pasta frolla impazzita, il trucco per recuperarla: è semplicissimo

Quante volte vi è impazzita la pasta frolla e l’avete buttata? Male male, oggi vi sveliamo un trucco per recuperarla in un modo semplicissimo e velocissimo. 

pasta frolla
Pasta frolla – pixabay

La pasta frolla è un impasto che nelle case degli italiani non manca mai, ottima base sia per dolci che per rustici salati, è apparentemente semplice da fare ma in realtà ha molte difficoltà.

Sul web ci sono diverse versioni, che cambiano per quantità di uova e burro, chi al posto del burro usa lo strutto e via dicendo. Ma con qualsiasi ingrediente e qualsiasi dose, se ben fatta vi aiuterà moltissimo in cucina.

Ogni occasione è buona per piazzare sulla tavola la pasta frolla, a cominciare dalla colazione per finire con la cena ed il dolce. Purtroppo però a volte capita che la pasta frolla impazzisca, se succede niente paura, ecco il trucco adatto a te.

Pasta frolla impazzita, come faccio?

La pasta frolla potrebbe impazzire quando una volta terminato l’impasto non forma un panetto bello e liscio ma al contrario si sgretola e diventa sabbia. La pasta frolla potrebbe impazzire anche quando è troppo oleosa e scivola dalle mani, o comunque tutte le volte che per un motivo o per un altro non si piò lavorare.

pizza casa
Impasto

Se ti impazzisce la pasta frolla, niente panico. Se vi rendete conto che il vostro impasto ha qualcosa che non va, ovvero se risulta troppo morbida o troppo secca ecco la soluzione.

Nel primo caso vorreste aggiungere una gran quantità di sfarina, ed è sbagliato, aggiungete un cucchiaio di secco alla volta per evitare l’effetto contrario.

Nel secondo caso aggiungete un cucchiaio di acqua fredda un po’ per volta o mezzo albume ben freddo e riprendete la lavorazione.

In entrambi i casi lavorate la pasta molto velocemente, le mani (che emanano calore) come l’impastatrice scaldano il composto e potrebbe risultare molle dal momento che i i grassi si sciolgono.

Potrebbe interessarti anche: Non avete mai mangiato le albicocche così: al forno e con il formaggio

Dopo aver lavorato la pasta velocemente riponetela in frigorifero per almeno mezzora. Successivamente sarà pronta per essere utilizzata nelle vostre gustose ricette.

Potrebbe interessarti anche: Matilde Brandi, un buongiorno da leccarsi i baffi. Non può farne a meno