Fagiolini fritti, snack goloso e vegano: da provare assolutamente

Se siete alla ricerca di uno snack goloso e vegano per il vostro spuntino o anche come antipasto, dovreste provare la ricetta di questi fagiolini fritti. Andiamo a scoprire insieme come si realizzano.

Fagiolini fritti ricetta
Fagiolini fritti (Downunderphoto da Adobe Stock Photo)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Salame al cioccolato, ricetta di Cracco. Il tocco dello chef che nessuno si aspettava
  2. Risotto dello stalliere, il piatto della primavera con solo 3 ingredienti. Possono farlo tutti
  3. Omega3, come capire quando mancano: 7 segnali che invia il corpo

I fagiolini sono dei deliziosi legumi provenienti dalla famiglia dei fagioli. Vengono utilizzati principalmente come verdura e mangiati con tutto il baccello.

Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, essi apportano appena 31 kcal ogni 100 grammi di alimento. Forniscono buone dosi di fibre, carboidrati e proteine e sono composte per larga parte da acqua, ottimo per l’idratazione.

Inoltre come sali minerali vi ritroviamo magnesio, fosforo, calcio, ferro e potassio ma sono fonti ricche anche di Vitamine, in particolare quelle del gruppo A.

Per tutti questi motivi è molto importante introdurli settimanalmente all’interno della propria dieta con ricette sfiziose. Una di questa è quella riguardante i fagiolini fritti, uno snack goloso e vegano da gustare come antipasto, spuntino o aperitivo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ingredienti e preparazione dei fagiolini fritti, lo snack vegano

La pastella alla base della ricetta è composta da acqua e farina, cosa che implica l’ingerimento di questa pietanza anche a chi segue una dieta vegetariana o vegana.

La panatura invece verrà realizzata con del semplice pane grattugiato che andrà ad attaccarsi al nostro legume.

fagiolini fritta ingredienti preparazione
Pangrattato in una ciotolina (Canva)

INGREDIENTI (dosi per 4 persone):

PREPARAZIONE (circa 20 minuti):

Per prima cosa bisognerà spuntare i fagiolini e lavarli sotto acqua corrente. Dunque asciugateli con un canavaccio o con della carta assorbente ed iniziate a pensare alla pastella.

In una ciotola versate la farina e l’acqua nelle dosi precedentemente riportate tra gli ingredienti. A questo punto iniziate a mescolarle con l’ausilio di una frusta da cucina per evitare la formazione di grumi.

Aggiustate con un pizzico di sale ed a piacere potrete anche inserire un pizzico di pepe.

fagiolini fritti
Sale e pepe (Canva)

A questo punto passate i vostri fagiolini, uno per volta, all’interno del miscuglio con acqua e farina. Subito in seguito adagiateli nel pangrattato facendolo aderire per bene.

Friggeteli in una padella in cui avrete versato e scaldato in precedenza 3-4 centimetri di olio di semi. Fateli cuocere finché non saranno ben dorati.

Una volta terminato il processo di cottura posizionateli su carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso. Non vi resterà dunque che portare il vostro piatto in tavola ed addentarlo: buon appetito!

Gestione cookie