Frutta secca: 30 g al giorno per il cuore e non…

Frutta secca: 30 g al giorno per il cuore e non solo

Dopo le feste natalizie a molte persone saranno rimaste buste di frutta secca che pensiamo faccia solo ingrassare, ma in tanti non sanno che se consumata con moderazione la frutta secca fa molto bene alla salute.

30 grammi di frutta secca al giorno apporta numerosi benefici al nostro corpo e in particolar modo al sistema cardiovascolare, aiutando a tenere bassi i livelli di colesterolo e quindi di ictus e infarto. In prima linea ci sono le noci brasiliane, le noccioline, le mandorle, i datteri, le castagne e i datteri.

Noci brasiliane – Ricche di selenio (vitale per il funzionamento della tiroide) e vitamina E, un ottimo antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi, quindi dell’invecchiamento cellulare e del rischio di malattie anche mortali. Bilanciano il colesterolo, sono ricche di manganese, magnesio e vitamina B, sono ricche di fibre ed hanno un alto potere saziante.

Arachidi – Aiutano nel contrastare le malattie cardiovascolari, sono antitumorali, grazie al contenuto di triptofano sono antidepressive, sono una buona fonte di fibre che sono collegate ed un ridotto rischio di aumento di peso.

Mandorle – Sono una grande fonte di magnesio che aiutano a gestire lo stress e tonificano i muscoli, regolano il transito intestinale, sono ricchi di Omega 3 per il sistema cardiovascolare, fortificano le ossa. Sono un potente antiossidante naturale, preservano la giovinezza, la bellezza della pelle e il benessere dei capelli e combattono i radicali liberi, grazie alla presenza di vitamina E e alla sua importante azione antiossidante che può rallentare i processi di invecchiamento cellulare.

Pistacchi – Con una tazzina di pistacchi al giorno terremo lontane le malattie cardiache, diminuiremo il colesterolo cattivo  e attueremo anche una valida prevenzione contro il cancro. La luteina è importante per la vista e per la pelle. Questi antiossidanti evitano che le pareti dei vasi sanguigni si ricoprano di colesterolo, causando infiammazioni.

Datteri – Sono un ottimo snack spezzafame, non contengono grassi e sono ricchi di zuccheri semplici, fibre, vitamine e sali minerali. I datteri contengono i flavonoidi, sostanze antiossidanti note per le loro proprietà antiinfiammatorie e antiinfettive, che aiutano le difese immunitarie in caso di infiammazioni e di raffreddamenti. I datteri, per l’alto contenuto di potassio e per le sostanze antiossidanti che contengono, sono utili per prevenire le malattie cardiovascolari e contrastano l’invecchiamento cellulare. Le vitamine del gruppo B che i datteri contengono in buone quantità sono benefiche per il cervello. Alcuni studi hanno messo in luce come questo frutto ha la proprietà di aumentare le capacità celebrali. Essendo ricchi di zuccheri si consiglia di non mangiarne troppi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post